Cinemaz logo
  • Recensioni

La Grande Scommessa

La Grande Scommessa - Recensione

Christian Bale, Brad Pitt, Steve Carrell, Ryan Gosling, Marisa Tomei sono tra gli interpreti di La Grande Scommessa, il film che racconta in modo originale e scanzonato la Grande Crisi finanziaria del 2008 ...

La Grande Scommessa (ma il titolo originale è Il grande scoperto, in senso bancario) vince una sfida tutt’altro che banale: trasformare in intrattenimento, satira e, perché no?, divertimento, la crisi del mercato immobiliare e dei famigerati sub prime che nel 2008 da Wall Street si è irradiata a tutto il mondo con effetti devastanti che incidono ancora pesantemente sulle vite di tutti noi. 

La Grande Scommessa è tratto da un libro di Michael Lewis, lo stesso autore delle pagine che hanno ispirato Moneyball.
A dirigerlo è invece Adam McKay, che si è fatto le ossa al Saturday Night Live, ha collaborato a lungo con Will Ferrell ed è stato il co sceneggiatore di Ant Man.
Vale la pena segnalare subito cheLa Grande Scommessa si giova di un cast a dir poco stellare con, tra gli altri, Christian Bale, Brad Pitt, Steve Carrell, Ryan Gosling, Marisa Tomei.

Ma perché è importante sottolineare la provenienza televisiva di McKay?
Perché probabilmente solo uno con la sua dimestichezza con certi linguaggi visivi, e al tempo stesso con l’abitudine a evitare le convenzioni, poteva affrontare con sicurezza la già citata sfida alla base di questo film utilizzando soluzioni narrative che ricordano le serie di Aaron Sorkin ma che, soprattutto, giocano con il concetto della quarta parete, in stile House of Cards, naturalmente, quando il narratore si rivolge direttamente al pubblico, ma andando anche più in là.

La Grande Scommessa racconta vicende tecnicamente molto complesse.

Di fatto la storia è questa (gli esperti perdoneranno le semplificazioni): nel 2005, quando il mercato immobiliare tirava alla grande, le banche facevano a gara a concedere mutui (ma il mercato e le casse delle banche erano già inondati di titoli tossici) alcuni operatori, visti gli indicatori, scommisero sull’esplosione della bolla.
Il ruolo del narratore è affidato al personaggio di Ryan Gosling ma le spiegazioni più tecniche sono affidate a Margot Robbie o Selena Gomez che, in autentici siparietti ambientati nelle più classiche situazioni del lusso da erotismo patinato (tipo vasca da bagno e champagne), illustrano tecnicismi che sono materia da super specialisti.
Il mondo della Finanza è stato già raccontato anche nei suoi aspetti più perversi ma in questo caso la scelta di raccontare il disastro facendo intrattenimento finisce per avere un’efficacia ancora maggiore.
I personaggi principali de La Grande Scommessa, tra i quali spicca quello di Steve Carrell, ancora una volta bravissimo in un ruolo drammatico, sono tessere di un mosaico che finisce per dare un quadro desolante, soprattutto quando, per l’ennesima volta, ci viene mostrato come un disastro che ha travolto la vita di milioni di persone, sia stato provocato da comportamenti irresponsabili, quasi infantili e neanche Hollywood, la fabbrica dei sogni, riesce a rendere accettabile che il destino del mondo sia nelle mani di ragazzotti strafatti e viziati addestrati dai loro boss a lucrare a ogni costo.

Tanto in certe stanze si guadagna anche dalla crisi.

Paolo Biamonte

Ryan Gosling e Brad Pitt tra i protagonisti de La Grande Scommessa

La Grande Scommessa

 

Visita anche la scheda del film La Grande Scommessa per guardare il trailer e prenotare il tuo posto in sala

 

Pubblicato in Recensioni

Tags: Editor's Choice, Brad Pitt, Ant-Man, Marisa Tomei, Ryan Gosling, Margot Robbie, Christian Bale, La Grande Scommessa, Steve Carrell

MemoCinema

MemoCinemaTi ricordi la trama di un film ma non conosci il titolo? Prova MemoCinema, il sito che ti aiuta a ritrovare i film dimenticati.

Browser Suggeriti

browser chrome browser firefox browser safari

Google Plus

Questo sito utilizza i cookie per funzionare correttamente, per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il proprio traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi. Proseguendo nella navigazione avrai dato il tuo consenso.