Cinemaz logo

 

 

  • Recensioni

Quo Vado?

Quo Vado? - La recensione

Quo Vado? il nuovo film di Checco Zalone (come sempre co firmato e diretto da Gennaro Nunziante) allarga i confini del racconto e offre location come il Polo Nord e l’Africa Nera. Con Eleonora Giovanardi, Maurizio Micheli, Sonia Bergamasco, Ninni Bruschetta, Ludovica Modugno e Lino Banfi ...

17 settimane di riprese senza badare a spese. Ci si sono messi proprio di impegno Checco Zalone e il suo fedele co sceneggiatore e regista Gennaro Nunziante per tentare di andare oltre gli incassi record di Sole a Catinelle. 

E, va detto, non si tratta solamente del fatto che per Quo Vado?, il quarto film, si vada in giro per il mondo, Polo Nord e Africa Nera compresi.
C’è anche un’attenzione diversa alla scrittura e una cura maggiore dei personaggi e una dichiarata vena citazionista, dalla Grande Bellezza alla classica commedia all’italiana che resta il modello di riferimento della coppia Nunziante-Luca Medici (il vero nome di Zalone).

Il punto di partenza è l’osservazione della realtà e le sue degenerazioni. Stavolta al centro del mirino c’è la vecchia ossessione per il posto fisso che a suo tempo aveva contagiato anche il giovane Luca Medici che tentò, per sua fortuna senza alcun risultato, persino di entrare in Polizia.
Il Checco di Quo Vado? ha il posto fisso nell’ufficio provinciale caccia e pesca, vive con i genitori ed è eternamente fidanzato.
Tutto rischia di crollare quando il Governo cancella le provinicie: la spietata dirigente del ministero Sironi lo mette davanti a una scelta epocale: lasciare il posto o trasferirsi lontano da casa. 

Checco si ritrova prima in giro per l’Italia a svolgere le manzioni più improbabili poi, nel tentativo finale di mandarlo via, la Sironi lo manda al Polo Nord. Proprio quando sta per mollare, incontrerà la donna del destino che gli aprirà le porte di un’avventura impensabile. 

In Quo Vado? Zalone racconta dunque l’Italia che dall’assistenzialismo passa alla mobilità, sfotte il politically correct e le convenzioni e passa dal bisogno dei vaccini nei villaggi africani ad Al Bano e Romina che gli scatenano la nostalgia canaglia.
Il tutto con un approccio che aggiorna in modo originale lo schema del comico televisivo che si fa il film ed, evidentemente, una diversa capacità di attrarre il pubblico.
Nel cast Eleonora Giovanardi, Maurizio Micheli, Sonia Bergamasco, Ninni Bruschetta, Ludovica Modugno e Lino Banfi.

Paolo Biamonte

Checco Zalone in un'immagine tratta dallo spot Psicologo per Quo Vado?

Checco Zalone in uno spot per Quo Vado?

 

Visita anche la scheda del film Quo Vado?

 

Tags: Editor's Choice, Checco Zalone, Gennaro Nunziante

 

 

MemoCinema

MemoCinemaTi ricordi la trama di un film ma non conosci il titolo? Prova MemoCinema, il sito che ti aiuta a ritrovare i film dimenticati.

Browser Suggeriti

browser chrome browser firefox browser safari

Google Plus

Cinemaz: film, cinema, prenotazioni e prevendite biglietti | Informativa sulla Privacy | powered by Tix Production | p.iva IT08230901004 | Android is a trademark of Google Inc.. | App Store è un marchio di servizio di Apple Inc.. iPad, iPhone e iPod sono marchi registrati di Apple Inc., registrati negli Stati Uniti e in altri paesi.

Seguici su Google+ Seguici su Facebook Seguici su Twitter SSL Certificate