Cinemaz logo

 

 

  • Recensioni

Southpaw - l'Ultima Sfida

Southpaw - Jake Gyllenhaal, Rachel McAdams

Jake Gyllenhaal è un pugile campione del mondo che perde tutto e inizia un durissimo percorso di rendenzione insieme al suo allenatore. Con Forest Whitaker e Rachel McAdams ...

Southpaw ha avuto una gestazione complicata. Inizialmente doveva essere ambientato a Detroit e doveva essere il sequel di 8 Miles con Eminem ancora protagonista. Di lui nel film resta solo il brano che accompagna i titoli di coda.

Dopo vari passaggi di casa di produzione, l’ambientazione è stata spostata a New York, il ruolo principale è stato assegnato a Jake Gyllenhaal e la regia ad Antoine Fuqua, autore che sicuramente non ama le sfumature e Southpaw è un film sul pugilato che rispetta alla lettera i canoni del genere, con riferimenti abbastanza evidenti a Rocky e Toro Scatenato.

Al centro della storia c’è Billy The Great Hope, pugile cresciuto in orfanatrofio che è campione del mondo, ricco sfondato e all’apice della carriera. E’ sposato con Maureen (Rachel McAdams) creasciuta con lui in orfanatrofio ed è padre di una ragazzina. Tutto va a rotoli dopo che, in seguito a una rissa con il suo rivale Miguel Escobar la moglie rimane uccisa. 

A quel punto per Billy inizia una caduta senza fine fatta di alcol, pasticche, dipendenze. Un percorso che, come da manuale, lo porta a perdere tutto e tutti, figlia compresa. A quel punto si rivolge a una sgangherata palestra di Harlem e si affida alle cure dell’allenatore Forest Whitaker per ritornare agli antichi fasti, vendicarsi sul ring del suo rivale e riavere sua figlia. Ma Billy oltre che dai suoi avversari deve guardarsi anche dai suoi fantasmi.

Lo schema narrativo è classico e comprende anche allenamenti durissimi, un rapporto anche aspro con l’allenatore e un percorso che passa attraverso il dolore e l’autodistruzione.

Jake Gyllenhaal mette in scena una di quelle performance che piacciono tanto a Hollywood, modificando il suo corpo con l’aggiunta di una muscolatura da body builder.
Per la cronaca Southpaw nel gergo pugilistico indica uno stile di guardia molto utilizzata dai boxeur mancini, che affrontano i loro avversari con il piede e la mano destri in avanti.

Paolo Biamonte

Guarda la trasformazione fisica di Jake Gyllenhaal nel poster di Southpaw

Southpaw - Jake Gyllenhaal in poster internazionale

 

Vuoi vedere i trailer o prenotare il tuo posto in sala per Southpaw? E' facile, basta fare click qui sotto :-)

 

Tags: Antoine Fuqua, Jake Gyllenhaal, Southpaw, Rachel McAdams, Eminem

 

 

MemoCinema

MemoCinemaTi ricordi la trama di un film ma non conosci il titolo? Prova MemoCinema, il sito che ti aiuta a ritrovare i film dimenticati.

Browser Suggeriti

browser chrome browser firefox browser safari

Google Plus

Cinemaz: film, cinema, prenotazioni e prevendite biglietti | Informativa sulla Privacy | powered by Tix Production | p.iva IT08230901004 | Android is a trademark of Google Inc.. | App Store è un marchio di servizio di Apple Inc.. iPad, iPhone e iPod sono marchi registrati di Apple Inc., registrati negli Stati Uniti e in altri paesi.

Seguici su Google+ Seguici su Facebook Seguici su Twitter SSL Certificate