Cinemaz logo
  • Recensioni

Clown

Prodotto da Eli Roth, l'horror diretto da Jon Watts affonda il coltello nelle paure suscitate da una figura che dovrebbe essere il simbolo del divertimento innocente ...

 

Tutto comincia con una rassicurante festa di bambini. L'evento per il decimo compleanno di Jack è un clown che però dà forfait. Per fortuna - credono tutti - che Kent, il padre, trova un vecchio costume da pagliaccio e salva la festa. Sfinito si addormenta con il costume addosso e quando si sveglia si accorge, con orrore, che non riesce più a togliersi di dosso né gli abiti né le protesi.
Come se non bastasse dover girare per la strada e andare a lavoro vestito così, Kent si accorge che qualcosa sta cambiando, che tutta quella roba sta diventando parte di lui e che si sente posseduto da una fame implacabile.
Alla disperata ricerca di un modo per liberarsi da quell'incubo scopre di aver risvegliato il demone di una terribile leggenda che è all'origine del clown: il Cloyne, un demone che viveva nei ghiacci e scendeva nei villaggi una volta al mese per divorare un bambino...


In estrema sintesi è la storia di Clown, un horror efficace prodotto da Eli Roth (che ha dato spunti per la sceneggiatura e recita anche in un ruolo di contorno) e diretto da Jon Watts che, senza dimenticare un certo senso dell'umorismo, affonda il coltello nelle paure suscitate da una figura che dovrebbe essere il simbolo del divertimento innocente.

 

Paolo Biamonte

 

{filmlink}10317{/filmlink}

 

Pubblicato in Recensioni

MemoCinema

MemoCinemaTi ricordi la trama di un film ma non conosci il titolo? Prova MemoCinema, il sito che ti aiuta a ritrovare i film dimenticati.

Browser Suggeriti

browser chrome browser firefox browser safari

Google Plus

Questo sito utilizza i cookie per funzionare correttamente, per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il proprio traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi. Proseguendo nella navigazione avrai dato il tuo consenso.