Cinemaz logo
  • Recensioni

Lucy

Nel nuovo film di Luc Besson Scarlett Johansson è una ragazza che assume una droga che le dà capacità straordinarie e si trova ad affrontare la mafia coreana. Con Morgan Freeman ...

Lucy-Scarlett Johansson è la nuova super eroina di Luc Besson, specialista in materia. Qui la storia è questa: una ragazza americana che vive a Taiwan entra in contatto con la mafia coreana e attraverso una serie di peripezie le viene iniettata una droga che le permette di sfruttare al top le potenzialità del cervello. L'assunto di Besson è che gli umani riescono a sfruttarne solo il 10%.

Gli effetti di questa droga sono sostanzialmente quelli di fornire i poteri di un personaggio Marvel. Con la controindicazione che la droga in questione dà dipendenza.
Un mix, ovviamente tra una guerriera implacabile e una scienziata (inglobando tutto quello che è concentrabile in un film d'azione) con riferimenti al Tao e i consigli scientifici di Morgan Freeman che qui sembra alle prese con una puntata speciale del suo programma su Discovery Channel.
Besson è un regista che ci sa fare e ha un suo stile e anche dei classici del repertorio, tipo l'inseguimento in macchina per le strade di Parigi e sparatorie in quantità industriale.
Inevitabile pensare ai riferimenti al mondo dei fumetti che continua a essere un riferimento centrale per il cinema che aspira ai grandi incassi.

 

Paolo Biamonte

 

{filmlink}10203{/filmlink}

 

Pubblicato in Recensioni

MemoCinema

MemoCinemaTi ricordi la trama di un film ma non conosci il titolo? Prova MemoCinema, il sito che ti aiuta a ritrovare i film dimenticati.

Browser Suggeriti

browser chrome browser firefox browser safari

Google Plus