Cinemaz logo
  • Recensioni

Shrek 3 - L'orco che non volle farsi re.

Film: Shrek Terzo

Mentre sono in preparazione il quarto film, una serie tv e un musical che andrà in scena a Broadway, esce il nuovo capitolo del cartoon più famoso e divertente degli ultimi anni che nell'anteprima nazionale ha già battuto ogni record di incassi: 1.750.000 euro in un solo giorno.


Dopo gli oltre 920 milioni di dollari incassati nel mondo dal secondo capitolo e l' Oscar vinto dal primo che comunque di milioni di dollari ne ha incassati più della metà, l'industria di Shrek continua a prosperare. Mentre negli Usa sta per uscire il terzo capitolo che da noi arriverà il 31 agosto, sono in preparazione il quarto film, una serie di speciali televisivi che andranno in onda alla fine dell'anno e un musical in scena a Broadway nella prossima stagione.
Rispetto ai primi due, che sono una rapsodia folle e disinibita sulle questioni più disparate, Shrek 3 ruota attorno a un tema principale e molto serio: la paternità e l'assunzione di responsabilità. Dopo la teatrale ed esilarante morte del Re Ranocchio, l'orco verde scopre di essere l'erede designato al trono. Più o meno nello stesso momento realizza di non essere tagliato per il ruolo di re. Così insieme ai fedeli amici Ciuchino e il Gatto con gli Stivali parte per un viaggio in un reame anche questo molto molto lontano, alla ricerca di un sostituto. Il soggetto in questione è il principe Artie, un nerd troppo quadrato per inventare la tavola rotonda che è il cugino carnale di Fiona. La principessa-orco nel frattempo è rimasta incinta. Dell' assenza di Shrek cerca di approfittare Azzurro, il prince charming che non si è rassegnato ma per campare deve fare l'animatore nei ristoranti. Organizza così un tentativo di colpo di stato insieme a una squadra di super cattivi tipo il Capitano Uncino e i Ciclopi ma soccomberà grazie alla mobilitazione del girl power. In soccorso di Fiona, insieme a Raperonzolo, arriveranno infatti Biancaneve, la Bella Addormentata nel bosco e Cenerentola in stile Charlie's Angels.    
Con il passaggio alle Cronache di Narnia di Andrew Adamson, autore e regista dei primi due, la regia di Shrek 3 è passata a Chris Miller che sposta l'attenzione più sulla mimica facciale e sulla caratterizzazione fisica dei personaggi e sull'attenzione minuziosa ai dettagli soprattutto nelle sequenze iniziali e quelle finali che sono le più divertenti del film. Tra le new entry un Mago Merlino piuttosto svanito.
Nell'edizione americana il cast di voci continua a essere stellare: Shrek è Mike Myers, Fiona è Cameron Diaz, Ciuchino Eddy Murphy, il Gatto con gli Stivali Antonio Banderas, il re Ranocchio John Cleese, Azzurro Rupert Everett, Artie Justin Timberlake.

Paolo Biamonte

 

Pubblicato in Recensioni

MemoCinema

MemoCinemaTi ricordi la trama di un film ma non conosci il titolo? Prova MemoCinema, il sito che ti aiuta a ritrovare i film dimenticati.

Browser Suggeriti

browser chrome browser firefox browser safari

Google Plus