Cinemaz logo
  • Recensioni

Pain & Gain - Muscoli e denaro: la forza della fede

pain and gain Partiamo subito dicendo che, a dispetto di quanto si possa pensare, anche grazie ad alcune versioni del titolo in italiano che sono circolate nel tempo, 'Pain & Gain - Muscoli e Denaro' è un film che solo incidentalmente ha a che fare con le palestre e il body building.

 

I protagonisti di questa increbile vicenda realmente accaduta sono tutti legati a quel mondo, chi in quanto culturista professionista, chi in qualità di trainer e chi come semplice praticante, e dunque i riferimenti di certo non mancano, ma la vera essenza del film punta a ben altro.

Il 'Bad Boy' Michael Bay ci propone infatti una parabola singolare del sogno americano e di come il mito del riscatto, della ricchezza e dell'affermazione sociale possa rischiare di diventare il famoso "fine" giustificatore di ogni mezzo...

E qualunque sia l'esito, in questo caso prevedibilmente funesto, è il percorso per il raggiungimento dell'obiettivo che interessa davvero e per il quale conta molto di più la fede e la feroce determinazione rispetto ai muscoli e alla forza fisica.

pain and gain

 

 

Ne viene fuori una sorta di "caper movie" divertente e visivamente ipertrofico proprio come i suoi interpreti palestrati Mark Wahlberg e Dwayne Johnson e, in tono minore, Anthony Mackie.

A fare da contraltare ai tre maldestri criminali uno strepitoso Tony Shalhoub che incarna alla perfezione il ruolo della vittima che tutti vorrebbero vedere soccombere, e il detective Ed DuBois/Ed Harris elegante come sempre.

Dal punto di vista filmico c'è qualche lungaggine di troppo, come ormai capita nella maggior parte dei casi, e qualche scivolata nel grottesco anche se, come recita ad un certo punto una scritta in sovraimpressione, si tratta pur sempre di una storia vera (!) ricostruita attraverso gli articoli di Pete Collins del Miami New Times sulla cosidetta "Sun Gym Gang".

In conclusione comunque una pellicola che dimostra che Michael Bay può regalarci del buon cinema di intrattenimento anche senza budget stellari (è il suo film con costo più basso dai tempi degli esordi) e senza effetti speciali roboanti.

 

Uscita italiana del film: 18 luglio 2013

 

Paolo Piccioli

 

Pubblicato in Recensioni

MemoCinema

MemoCinemaTi ricordi la trama di un film ma non conosci il titolo? Prova MemoCinema, il sito che ti aiuta a ritrovare i film dimenticati.

Browser Suggeriti

browser chrome browser firefox browser safari

Google Plus