Cinemaz logo
  • Recensioni

Pacific Rim

Pacific RimArriva il kolossal fantascientifico di Guillermo Del Toro con i suoi alieni distruttori che arrivano dall'Oceano e l'umanità che rischia l'estinzione e si difende pilotando enormi robot.

Questa volta gli alieni che vogliono distruggere la Terra arrivano dal mare. Anzi dall'Oceano. E l'unica possibilità di salvezza per l'umanità è affidata agli Jaeger, robottoni alti 90 metri e guidati da due piloti alla volta che ingaggiano con questi pronipoti dei dinosauri, chiamati Kaiju, combattimenti spaventosi mentre intere città vengono rase al suolo.
Naturalmente arriva il momento in cui i robot non bastano più e ci vuole il coraggio degli eroi protagonisti e l'ingegno di due scienziati divertentissimi per allontanare la minaccia finale.

 

Pacific Rim


Sostanzialmente finisce qui la trama di Pacific Rim, il kolossal fantascientifico di Guillermo Del Toro che, dichiaratamente, per questo film si è ispirato
"Volevo fare un film che tenesse conto dei tradizionali generi cinematografici giapponesi, quelli dei robot e quelli dei mostri, ma visti attraverso il mio occhio - ha raccontato Del Toro - ma che fosse anche un film d'avventura, che ci mostrasse degli eroi dai quali lasciarci affascinare. La realtà di oggi ci propone dei cattivi così banali e noiosi...".
Tradotto in termini di cinema contemporaneo, vuol dire che all'estetica alla Goldrake sono stati aggiunti stilemi e tecnologia alla Transformers, con effetti speciali a dir poco spettacolari realizzati dalla Light & Magic per le battaglie, o l'uso dei Pinewood Studios in Canada dove, in uno dei teatri di posa più grandi del mondo, è stata ricostruita la baia di Hong Kong, dove si svolge la battaglia finale.
Perché il film acquisti il tono epico per famiglie ma adatto al pubblico più giovane è indispensabile l'elemento umano.
Cominciamo dagli eroi: c'è il militare che coordina la resistenza e sceglie i piloti dei Jaeger che è Idris Elba, celebre come l'interprete in tv di Luther. Poi c'è l'eroe per caso, un pilota caduto in disgrazia, l'inglese Charlie Hunnan, che ha perso il fratello in battaglia e che qui troverà il suo clamoroso riscatto, e la sua spalla, figlia adottiva del capo della resistenza e ovviamente pazza del pilota. A darle vita Rinko Kikuchi.
Poi ci sono i due scienziati, due personaggi da ridere ma grazie al loro genio capaci di salvare il mondo: a interpretarli Charlie Day e Burn Gorman.
Persino il Jaeger protagonista, Gipsy Danger, prima di diventare il robot guidato dagli eroi, aveva avuto qualche problemino ed era stato dimenticato.

Paolo Biamonte

 

{filmlink}9514{/filmlink}

 

Pubblicato in Recensioni

MemoCinema

MemoCinemaTi ricordi la trama di un film ma non conosci il titolo? Prova MemoCinema, il sito che ti aiuta a ritrovare i film dimenticati.

Browser Suggeriti

browser chrome browser firefox browser safari

Google Plus