Cinemaz logo
  • Recensioni

Buongiorno Papà

buongiorno papaRaoul Bova è un quarantenne professionista affermato e seduttore seriale che improvvisamente si trova dentro casa la figlia diciassettenne con tanto di nonno rockettaro vintage. Con Marco Giallini, Nicole Grimaudo, Paola Tiziana Cruciani, Ninni Bruschetta.

Buongiorno Papà è una commedia sulla difficoltà di diventare adulti che finisce per diventare anche una riflessione sul cinema. 

La regia è di Edoardo Leo, che è anche interprete accanto a Raoul Bova, Marco Giallini, Nicole Grimaudo, Paola Tiziana Cruciani, Ninni Bruschetta.

Bova è Andrea, un quarantenne single molto in carriera nel product placement (è il lavoro di chi fa pubblicità inserendo dei marchi all'interno di un film, tipo sigarette, elettrodomestici, automobili, etc). Andrea si gode la vita ed è un seduttore seriale. Finché alla porta dell'appartamento che condivide con l'amico Paolo (Leo) bussa una diciassettenne dai capelli blu che dice di essere sua figlia. Una verità resa inconfutabile dall'esame del DNA. Assieme a Layla (il nome è anche il titolo di un cavallo di battaglia di Eric Clapton fin dai tempi di Derek and the Dominoes) arriva anche il nonno, un rockettaro dismesso rimasto agli anni '70 e ai New Trolls, perfettamente interpretato da Marco Giallini.

 

buongiorno papa

Anche la ragazzina però è curiosamente vintage: guarda Kubrick in bianco e nero e stende ad asciugare le fotografie come fosse in Blow Up.

Questo arrivo improvviso modificherà l'esistenza di Andrea, costretto a imporsi di diventare uomo e padre in un colpo solo.

 

Paolo Biamonte

 

{filmlink}9270{/filmlink}

 

Pubblicato in Recensioni

MemoCinema

MemoCinemaTi ricordi la trama di un film ma non conosci il titolo? Prova MemoCinema, il sito che ti aiuta a ritrovare i film dimenticati.

Browser Suggeriti

browser chrome browser firefox browser safari

Google Plus