• Recensioni

La Regola del Silenzio

la regola del silenzioLa Regola del Silenzio è un thriller ambientato all'epoca della contestazione giovanile americana di fine anni '60, che rappresenta l'ottava prova da regista di Robert Redford.

Robert Redford dirige e interpreta La Regola del Silenzio, film basato sul romanzo The Company You Keep di Neil Gordon che è poi il titolo originale.

Reford è Jim Grant, avvocato e padre single che, dopo aver vissuto per 30 anni in clandestinità, deve darsi alla fuga perchè diventa improvvisamente l'oggetto di una spietata caccia all'uomo da parte dell'FBI. Ben Shepard un giovane reporter ha infatti scoperto e svelato la sua vera identità: Grant è stato un pacifista radicale ex membro del movimento di contestazione politica Weather Underground che negli anni '70 manifestava contro la guerra e risulta ancora ricercato per omicidio.

Shepard, giovane e ambizioso, è consapevole della portata del suo scoop ed è quindi determinato a portare avanti la sua caccia all'uomo fino alla fine. Per Grant la fuga significa la riapertura di vecchie ferite che lo porteranno a rientrare in contatto con alcuni membri del suo gruppo. La vicenda culminerà con un intenso faccia a faccia tra i due protagonisti.

 

la regola del silenzio

 

La Regola del Silenzio è un thriller dall'impianto narrativo solido e avvincente che arriva a conferma della grande classe e della raffinatezza di Robert Redford anche come regista. L'intento del film non è tanto la ricostruzione di un'epoca che fa parte della storia degli Stati Uniti, piuttosto il desiderio di analizzare a fondo le personalità dei protagonisti di questa epoca che si sono costruiti una seconda vita fondata sulla menzogna, nascondendosi dietro una falsa identità. Come fanno queste persone ad andare avanti? Sono cambiate o rimangono le stesse? Sono questi i grandi interrogativi che hanno catturato l'attenzione di Redford.

Il cast è a dir poco grandioso: Robert Redford, Julie Christie, Susan Sarandon, Stanley Tucci e Nick Nolte al cui fianco si muovono i giovanissimi Shia LaBeouf e Anna Kendrick la cui performance sembra vagamente risentire dello smisurato talento dei loro colleghi più maturi.

{filmlink}9161{/filmlink}

 

Pubblicato in Recensioni

MemoCinema

MemoCinemaTi ricordi la trama di un film ma non conosci il titolo? Prova MemoCinema, il sito che ti aiuta a ritrovare i film dimenticati.

Browser Suggeriti

browser chrome browser firefox browser safari

Google Plus

Cinemaz: film, cinema, prenotazioni e prevendite biglietti | Informativa sulla Privacy | powered by Tix Production | p.iva IT08230901004
Il servizio di prevendita e prenotazione di Cinemaz.com utilizza il sistema di biglietteria SIAE Point Break
Android is a trademark of Google Inc.. | App Store è un marchio di servizio di Apple Inc.. iPad, iPhone e iPod sono marchi registrati di Apple Inc., registrati negli Stati Uniti e in altri paesi.

Seguici su Google+
Seguici su Facebook
Seguici su Twitter