Cinemaz logo
  • Recensioni

Il Matrimonio che Vorrei

il matrimonio che vorreiMeryl Streep e Tommy Lee Jones sono sposati da trent'anni e si rivolgono al consulente matrimoniale Steve Carell per ridare smalto al loro menage. Dirige David Frankel, il regista de Il Diavolo Veste Prada.

Ovviamente la prima cosa che attira l'attenzione di questo film è il cast: Meryl Streep, Tommy Lee Jones e Steve Carell. La trama spingerebbe a facili supposizioni: una coppia di sposi maturi per ridare vita al loro menage affogato nella routine decidono di rivolgersi a un consulente matrimoniale che ha lo studio a Hope Springs (che è anche il titolo originale), una città cartolina del Maine. 

 

il matrimonio che vorrei

 

Si potrebbe scommettere almeno su due ruoli: Tommy Lee Jones un burbero, forse un duro, Steve Carell quello che fa ridere. E sarebbe un errore. David Frankel, il regista di Il Diavolo Veste Prada, spiazza tutti e affida a Tommy Lee Jones un personaggio pieno di fragilità, un uomo in cerca di pace che tenta di scoprire e contenere il suo universo emotivo, spinto da una moglie un po' infantile ma tanto innamorata e desiderosa di riscoprire le emozioni di un tempo. 

Quanto a Steve Carell è un consulente dalla calma a prova di bomba ma non un personaggio comico: le risate arrivano da situazioni che coinvolgono i due coniugi stagionati e dalla sorpresa di scoprire un registro finora sconosciuto in un grande attore come Tommy Lee Jones. 

Il Matrimonio che Vorrei è una commedia che non risparmia un finale positivo ma non nasconde anche gli aspetti più difficili e paradossali che comporta il tentativo di ridare la scintilla a un matrimonio lungo trent'anni. 

 

Paolo Biamonte

{filmlink}9032{/filmlink}

 

Pubblicato in Recensioni

MemoCinema

MemoCinemaTi ricordi la trama di un film ma non conosci il titolo? Prova MemoCinema, il sito che ti aiuta a ritrovare i film dimenticati.

Browser Suggeriti

browser chrome browser firefox browser safari

Google Plus