Cinemaz logo
  • Recensioni

On the Road

on the roadArriva il film che Walter Salles ha tratto dal romanzo di Jack Kerouac che è uno dei simboli della letteratura Beat e uno dei testi più conosciuti del '900. Con Sam Riley, Kristen Stewart, Viggo Mortensen, Kirsten Dunst, Garrett Hedlund.

.

Un film da On the Road è innanzitutto un atto di coraggio. Il romanzo di Jack Kerouac è ormai un'opera che trascende la letteratura e che va al di là anche di quella cultura Beat di cui è uno dei simboli.

A farne un film si pensa dal 1957, anno in cui è stato pubblicato, anche se risalgono al periodo tra il '47 e il '50 i viaggi che Kerouac ha compiuto insieme a Neal Cassady tra gli Stati Uniti e il Messico e che sono la materia del libro che sistematizza con la prosodia beat gli appunti presi durante quei vagabondaggi. Ci pensava lo stesso Kerouac, che vagheggiava Marlon Brando nel ruolo di Dean Moriarty- Neal Cassady, ci ha pensato Francis Ford Coppola, che acquistò i diritti perenni del romanzo.

La sfida è stata raccolta da Walter Salles, il regista de I Diari della Motocicletta, storia del Che Guevara pre rivoluzione. Una sfida ai limiti del possibile, non solo per la natura stessa del testo originale ma per la sua potenza evocativa e simbolica. On the Road è uno dei titoli più letti, indagati e citati (anche a sproposito) del '900 e portarlo sullo schermo significa, tra l'altro, misurarsi con l'idea che si è fatta gran parte del pubblico che vedrà il film.

 

on the road

 

Salles ricrea in qualche modo l'atmosfera febbrile e raminga delle pagine di Keroauc che ha saputo trasformare in mito comportamenti e trasgressioni che, proprio grazie a lui, sono diventati patrimonio comune della narrativa, letteraria e cinematografica. 

Sul piano della cronaca va segnalato che per la prima volta nella sua breve carriera di diva pop segnata dalla saga di Twilight, Kristen Stewart si misura con un ruolo trasgressivo in una produzione non pensata per le grandi platee. Accanto a lei un ottimo cast con Sam Riley nel ruolo di Sal Paradise-Jack Kerouac, Garrett Hedlund in quello di Dean Moriarty-Neal Cassady, Viggo Mortensen è Old Bull Lee-William Burroughs, Tom Sturridge invece è Carlo Marx-Allen Ginsberg. Insieme a loro ci sono anche Kirsten Dunst, Steve Buscemi, Amy Adams.

 

Paolo Biamonte

{filmlink}9051{/filmlink}

 

Pubblicato in Recensioni

MemoCinema

MemoCinemaTi ricordi la trama di un film ma non conosci il titolo? Prova MemoCinema, il sito che ti aiuta a ritrovare i film dimenticati.

Browser Suggeriti

browser chrome browser firefox browser safari

Google Plus