• Recensioni

Project X - Una Festa che Spacca

Project X

Todd Phillips, il regista di Una Notte da Leoni, è il produttore di questo film esilarante che racconta come la festa di compleanno di un nerd di un liceo di Pasadena si trasforma in un capolavoro collettivo di trasgressione e distruzione.

 

Se è vero, come dicono, che è ispirato a una storia vera, Project X - Una Festa che Spacca (ma era davvero indispensabile il gancio giovanilista del titolo italiano?) per molti (e non solo adolescenti) è la realizzazione di un sogno. 

Raccontiamo di cosa si tratta: tre nerd sfigati del liceo organizzano una festa di compleanno a casa dei genitori del festeggiato. La festa si trasformerà in qualcosa più di un party selvaggio, una sorta di capolavoro della trasgressione collettiva, dove insieme alla convenzioni salta letteralmente in aria tutto. L'incendio di un tranquillo quartiere della borghesissima Pasadena può anche essere letto come una metafora, ma diciamocelo tra di noi: chi è che non ha mia sognato di fare un casino del genere?

Project X - Un Festa che Spacca

A garantire sulla riuscita del film è il produttore che è Todd Phillips, ovvero il regista dei due capitoli di Una Notte da Leoni. Il regista, Nima Nourizadeh è al debutto ma è un gran nome dei video musicali ed è l'autore del super premiato spot per i 60 anni della Adidas. E che sia un autore che conosce bene i linguaggi visuali più aggiornati lo dimostra sfuggendo alla tentazione del videoclip e utilizzando con abilità il found footage, con il pretesto di mostrare i protagonisti ripresi dalle telecamere e dai telefonini degli ospiti.  

Volendo riassumere, rispetto a Una Notte da Leoni, Project X racconta nei dettagli (sesso, droghe, alcol, follie e distruzioni varie comprese) quello che accade durante la notte (in questo caso la festa). Agli effetti del giorno dopo non si ha il tempo di pensare, soprattutto quando c'è una casa in fiamme e i genitori dovrebbero ritrovare tutto in ordine. 

Project X è pura adrenalina e divertimento ma è tutt'altro che stupido e volgare. I protagonisti sono adolescenti ma il film non è adolescenziale, perché in fondo non fa che spettacolarizzare un lato della personalità che, forse, gli adulti imparano a controllare. E regala al pubblico un party destinato a passare alla storia.

Paolo Biamonte

{filmlink}8896{/filmlink}

 

Pubblicato in Recensioni

MemoCinema

MemoCinemaTi ricordi la trama di un film ma non conosci il titolo? Prova MemoCinema, il sito che ti aiuta a ritrovare i film dimenticati.

Browser Suggeriti

browser chrome browser firefox browser safari

Google Plus

Cinemaz: film, cinema, prenotazioni e prevendite biglietti | Informativa sulla Privacy | powered by Tix Production | p.iva IT08230901004
Il servizio di prevendita e prenotazione di Cinemaz.com utilizza il sistema di biglietteria SIAE Point Break
Android is a trademark of Google Inc.. | App Store è un marchio di servizio di Apple Inc.. iPad, iPhone e iPod sono marchi registrati di Apple Inc., registrati negli Stati Uniti e in altri paesi.

Seguici su Google+
Seguici su Facebook
Seguici su Twitter