Cinemaz logo
  • Recensioni

Hunger Games

Hunger Games

Hunger Games è il primo film tratto dalla trilogia di romanzi di fantascienza della scrittirice americana Suzanne Collins. Un successo editoriale clamoroso che si è tradotto in un trionfo assoluto al botteghino USA, dove il film è uscito a marzo. 


 

Dopo la conclusione di Harry Potter e l'ultimo capitolo di Breaking Dawn in arrivo a novembre, il pianeta cinema era a caccia di una nuova saga da adorare. Hunger Games è proprio quello che serviva. Il film è il primo capitolo di una trilogia tratta dai romanzi di Suzanne Collins che hanno scatenato l'entusiasmo dei giovani lettori di tutto il mondo. Al primo weekend di programmazione negli Stati Uniti, il film ha realizzato il terzo miglior incasso di sempre come apertura al boxoffice e soprattutto ha portato a casa il giudizio trionfale unanime della critica.

Hunger Games è un adattamento fedele del primo libro. La storia è ambientata in un futuro dove l'America del Nord, dopo una catastrofica guerra che l'ha devastata, pestilenze e carestie, è diventata Panem, un territorio composto dal governo di Capitol City e da 12 Distretti, sottomessi al suo regime tirannico.

Ogni anno vengono organizzati gli Hunger Games, un fenomeno mediatico al quale partecipano due giovani compresi tra i dodici e i diciotto anni, estratti a sorte da ciascun distretto. Nei giochi trasmessi in diretta televisiva, come un reallity show a beneficio dei dispotici governanti, si combatte senza esclusione di colpi. Il vincitore può essere soltanto uno: chi sopravvive. Quando la giovanissima Prim viene estratta a sorte, sua sorella Katniss si offre volontaria al suo posto e insieme al suo compagno Peeta, entrerà a far parte dei guerrieri degli Hunger Games.

Hunger Games

Il merito del grandioso successo di Hunger Games è attribuibile in parti uguali alla impeccabile regia di Gary Ross, che è riuscito a realizzare un perfetto mix di azione, pathos e spettacolarità, e a un cast azzeccatissimo: Jennifer Lawrence è una strepitosa Katniss, misurata, intensa e perfetta nel ruolo della guerriera del futuro. Al suo fianco i giovani e bravi Josh Hutcherson e Liam Hemsworth. Ma non sono certo da dimenticare gli altri membri di un cast stellare: Stanley Tucci, Elizabeth Banks, Donald Sutherland, Woody Harrelson e la rockstar Lenny Kravitz nel ruolo dello stilista di Katniss.

Hunger Games viene assimilato alla saga Twilight ma in realtà si tratta di un prodotto molto più solido e complesso. Il film non si limita a esplorare le problematiche dell'amore adolescenziale, anche se il tema dell'amore è ben presente, in realtà si tratta di una critica feroce alla società moderna: gli Hunger Games non sono altro che una spettacolarizzazione televisiva della sofferenza umana, qualcosa che ricorda facilmente la nostra più bieca TV spazzatura (dai reality ai talent show, nessuno escluso!) e Panem è una efficace e spietata rappresentazione del mondo moderno, dove la ricchezza e il potere sono in mano a pochi corrotti che sfruttano i più deboli a proprio beneficio.

{filmlink}8834{/filmlink}

 

Pubblicato in Recensioni

MemoCinema

MemoCinemaTi ricordi la trama di un film ma non conosci il titolo? Prova MemoCinema, il sito che ti aiuta a ritrovare i film dimenticati.

Browser Suggeriti

browser chrome browser firefox browser safari

Google Plus