Cinemaz logo
  • Recensioni

Scialla! - Stai Sereno

Scialla

Al suo debutto da regista Francesco Bruni (sceneggiatore tra gli altri di Paolo Virzì e Montalbano) firma un film che ritrae con grande efficacia gli adolescenti di oggi e il confronto con la generazione dei cinquantenni che si misura con le sue sconfitte. Con Fabrizio Bentivoglio, Barbora Bobulova, Filippo Scicchitano.

Scialla! - Stai sereno è un film che racconta molto bene gli adolescenti di oggi (il titolo, che per altro contiene anche la traduzione è preso in prestito dal codice linguistico giovanile contemporaneo), il loro rapporto con la scuola e la famiglia e contemporaneamente i problemi della generazione dei 40-cinquantenni.

Non è un film generazionale e non è solo un film sui rapporti tra gli adolescenti e i genitori separati ma piuttosto un ritratto, divertente e divertito ma tutt'altro che superficiale, della nostra società di oggi.

Il merito è di Francesco Bruni, regista al suo esordio, ma sceneggiatore di grande esperienza e talento. Bruni ha firmato, tra gli altri, i film di Paolo Virzì, Mimmo Calopresti, ha collaborato con Spike Lee a Miracolo a Sant' Anna, ha firmato la serie TV del commissario Montalbano.

Scialla

Tutta questa storia professionale è messa al servizio di Scialla! dove Bruno è un cinquantenne che una volta sognava di fare lo scrittore e oggi si adatta a scrivere biografie (sta lavorando a quella di una pornostar oggi diventata produttrice di film hard) e a dare ripetizioni private a studenti di liceo campioni di svogliatezza. Tra questi c'è Luca, un ragazzo tanto simpatico quanto irriverente. Luca è il figlio di Bruno, un figlio che non aveva mai conosciuto. E' naturalmente la madre a farlo sapere a Bruno: lei deve andare per qualche mese in Africa e il ragazzo non può seguirla. Dunque Bruno lo ospiterà a casa sua, ma senza rivelargli che è il padre.

Da queste premesse, dal rapporto che si crea tra Bruno e Luca, dal contrasto generazionale che genera poi un rapporto profondo, dall'efficacia con cui vengono ritratti i personaggi di contorno, scaturisce un racconto autentico di quello che oggi siamo noi e della reciproca difficoltà a comprendersi delle diverse generazioni ben radicato nella realtà, a cominciare dai codici linguistici.

Nel cast Fabrizio Bentivoglio, Filippo Scicchitano, Barbora Bobulova, Giuseppe Guarino.

Paolo Biamonte

 

{filmlink}8610{/filmlink}

 

Pubblicato in Recensioni

MemoCinema

MemoCinemaTi ricordi la trama di un film ma non conosci il titolo? Prova MemoCinema, il sito che ti aiuta a ritrovare i film dimenticati.

Browser Suggeriti

browser chrome browser firefox browser safari

Google Plus