• Recensioni

I Soliti Idioti - Formato gag

I Soliti Idioti - Formato gag

Arriva il film con Francesco Mandelli e Fabrizio Biggio, i nuovi eroi della comicità politically scorrect arrivati al successo attraverso MTV e soprattutto YouTube.

"Le nostre gag sono diventate celebri grazie a YouTube. E regolarmente, sotto ogni video, c'era una sfilza di commenti di gente che ci chiedeva di portare tutto questo al cinema. Così quando il produttore Pietro Valsecchi ha avuto la stessa idea del nostro pubblico, non l'abbiamo neanche fatto finire di parlare".

Fabrizio Biggio racconta così come è nato il film dei Soliti idioti (550 copie distribuite), il nuovo fenomeno della comicità adolescenziale e politcally scorrect.

Insieme a Francesco Mandelli, Biggio è diventato uno dei nuovi eroi della risata sgangherata grazie al programma di MTV ma soprattutto al successo che le loro gag hanno avuto nella Rete.

I Soliti Idioti - Formato gag

La scommessa è trasformare le gag televisive in racconto cinematografico: a fare da filo conduttore sono Ruggero De Ceglie, il papà becero e in doppiopetto e suo figlio, il troppo buono Gianluca, attorno ai quali ruotano, sullo stile dei Mostri di Dino Risi, il musical di Fabio e Fabio, gay convinti di poter avere un figlio in modo naturale, una coppia borghese xenofoba, per concludere con le sfortunate vicende di Sebastiano e la posti­na.

Mandelli e Biggio, che sono anche gli autori, sghignazzano sui vizi e le virtù italiani e usano un linguaggio che non teme di sconfinare nella scurrilità, anzi, probabilmente, è proprio l'espediente di usare senza filtri le stesse parolacce, anche gratuite, degli adolescenti ad averli fatti diventare un cult.

Anche nella scelta di Madalina Ghinea, la super model protagonista degli spot con Raoul Bova, come principale interprete femminile, c'è una componente dell'umorismo dei Soliti Idioti: «Abbiamo cercato di intro­durre l'elemento femminile nel racconto - precisano Mandelli e Biggio - come parodia dell'utilizzo della super gnocca nei film comici. La nostra top model è bellissima, ma ha un grosso di­fetto. In questo modo si sfata il mito della perfezione e lei appa­re nella sua imperfetta umani­tà».

Paolo Biamonte

{filmlink}8590{/filmlink}

 

Pubblicato in Recensioni

MemoCinema

MemoCinemaTi ricordi la trama di un film ma non conosci il titolo? Prova MemoCinema, il sito che ti aiuta a ritrovare i film dimenticati.

Browser Suggeriti

browser chrome browser firefox browser safari

Google Plus

Cinemaz: film, cinema, prenotazioni e prevendite biglietti | Informativa sulla Privacy | powered by Tix Production | p.iva IT08230901004
Il servizio di prevendita e prenotazione di Cinemaz.com utilizza il sistema di biglietteria SIAE Point Break
Android is a trademark of Google Inc.. | App Store è un marchio di servizio di Apple Inc.. iPad, iPhone e iPod sono marchi registrati di Apple Inc., registrati negli Stati Uniti e in altri paesi.

Seguici su Google+
Seguici su Facebook
Seguici su Twitter