Cinemaz logo
  • Recensioni

Melancholia

Melancholia

Vi proponiamo in esclusiva alcune immagini del nuovo film di Lars Von Trier, con Kirsten Dunst, che per questa interpretazione ha vinto la Palma d'Oro, e Charlotte Gainsbourg.

Lars Von Trier al festival di Cannes aveva messo in scena una sorta di karakiri mediatico con le sue dichiarazioni anti ebraiche e le sue raccapriccianti frasi su Hitler. E' finito sulla black list del festival più importante del mondo, addirittura cacciato. Cionostante Kirsten Dunst ha vinto la Palma d'oro come migliore attrice e il fatto che il film sia stato apprezzato dalla critica nonostante il furor autodistruttivo del suo autore è probabilmente la prova più evidente delle sue qualità.

Guarda la nuova clip in esclusiva di Melancholia!

 

Film: Melancholia

Melancholia è un'opera di difficile classificazione. E' ricchissima di riferimenti, che vanno da Visconti a Wagner, da Tarkovskij a Bergman ai preraffaelliti a Pieter Brueghel il Vecchio a J.W. Waterhouse che racconta il rapporto tra due sorelle, Justine-Kirsten Dunst e Claire-Charlotte Gainsbourg. La prima, che seguiamo durante le sue nozze sontuose, è afflitta da un'implacabile depressione, la seconda ha una vita per così dire normale e cerca in tutti i modi di aiutare la sorella. Tutto si svolge mentre incombe la fine del mondo: la Terra è sempre più vicina alla collisione con il pianeta Melancholia, un evento di fronte al quale la normalità di Claire andrà in pezzi, in netto contrasto con l'indifferenza di Justine.

 

 

Pubblicato in Recensioni

MemoCinema

MemoCinemaTi ricordi la trama di un film ma non conosci il titolo? Prova MemoCinema, il sito che ti aiuta a ritrovare i film dimenticati.

Browser Suggeriti

browser chrome browser firefox browser safari

Google Plus