• Recensioni

Return of The Street Fighter (1974)

Indice articoli

Il secondo capitolo della serie "The Street Fighter" con Sonny Chiba.

Takuma Tsurugi deve compiere delle missioni per un'organizzazione criminale che mira a dominare il mondo delle arti marziali. Quando gli viene richiesto di eliminare un vecchio amico, un maestro di arti marziali, Takuma rifiuta scatenando l'ira dei criminali che ora vogliono ucciderlo in quanto troppo invischiato nei loro loschi traffici.

Sequel istantaneo del primo mitico "The Street Fighter" di cui riporta la stessa struttura senza troppi cambiamenti ma con più approssimazione, la storia nella sua semplicità pare incredibile è confusa, priva di senso, anche se non è importante alla resa dei conti, e vede un'organizzazione criminale che si serve dell'eroe prezzolato per comandare non si sa bene cosa legato al mondo delle arti marziali. Takuma questa volta deve eliminare un detenuto e recuperare una statuetta d'oro, nella prima entrata in scena fa irruzione in una stazione della polizia a bordo di una moto che, dopo avere fatto un salto acrobatico, lancia contro una cancellata; è molto probabile che i Wachowski Bros abbiano ricalcato la spericolata coreografia per riprodurre la medesima azione di Trinity, nel prologo di "Matrix Reloaded", a bordo di una moto spedita verso un posto di blocco.

Il film è un campionario di combattimenti con al centro il grande Sonny Chiba che, ai non avvezzi al genere, può risultare caricaturale e ridicolo, pieno di smorfie e movimenti marziali enfatizzati all'inverosimile ma anche per questo indimenticabili, uno dei pochi, se non l'unico, che ai tempi poteva essere paragonato a Bruce Lee. L'attore ritorna con un'agilità degna di una scimmia impazzita con voli e calci volanti assurdi contro una serie di avversari che, nei primi minuti, sono presentati, come in un documentario di arti marziali, nella dimostrazione stucchevole di svariate discipline e armi. Takuma affronta variopinti contendenti, tra i quali si ricorda un tizio vestito da arabo, che nella maggior parte delle occasioni si presentano in numero preponderante come nella divertente sequenza all'interno di una sauna o nel cruento finale, con l'eroe accerchiato da una gang inferocita.

Pubblicato in Recensioni

Tags: Arti Marziali

MemoCinema

MemoCinemaTi ricordi la trama di un film ma non conosci il titolo? Prova MemoCinema, il sito che ti aiuta a ritrovare i film dimenticati.

Browser Suggeriti

browser chrome browser firefox browser safari

Google Plus

Cinemaz: film, cinema, prenotazioni e prevendite biglietti | Informativa sulla Privacy | powered by Tix Production | p.iva IT08230901004
Il servizio di prevendita e prenotazione di Cinemaz.com utilizza il sistema di biglietteria SIAE Point Break
Android is a trademark of Google Inc.. | App Store è un marchio di servizio di Apple Inc.. iPad, iPhone e iPod sono marchi registrati di Apple Inc., registrati negli Stati Uniti e in altri paesi.

Seguici su Google+
Seguici su Facebook
Seguici su Twitter