• Recensioni

Il Ventaglio Segreto

Film: Il Ventaglio Segreto

Wayne Wang, regista di Smoke e Blue in the Face, firma questo dramma che mette in parallelo la storia di un'amicizia tra donne tra la Cina del 19mo secolo e la Shangai di oggi attraverso un legame dalla forza ancestrale.

Il Ventaglio Segreto è l'adattamento del best seller di Lisa See, Fiore di Neve e il Ventaglio Segreto. Lo dirige Wayne Wang, il regista che si è fatto conoscere grazie a Smoke e Blue in the Face, i due film con Harvey Keitel realizzati sulla sceneggiatura di Paul Auster.

E' un film con una forte dose di letterarietà e di elementi melodrammatici che, in un'ottica tutta al femminile, mette al confronto la Cina del 19mo secolo con la Shangai di oggi usando come filo conduttore l'indissolubilità del legame tra amiche. Quelle del passato sono all'inizio due bambine che, nello stesso giorno, subiscono l'atroce rituale della fasciatura dei piedi. Si giurano eterna amicizia in nome del laotong, un legame quasi ancestrale per la forza della sua intensità. Una volta confinate nella solitudine dei rispettivi matrimoni, le due amiche comunicheranno attraverso il nu shu, linguaggio segreto sconosciuto agli uomini scritto su un ventaglio di seta e, dopo uno studio approfondito, riproposto nel film nella sua versione originale.

Film: IL Ventaglio Segreto

Nina e Sophia vivono invece nella Shangai di oggi ma la loro amicizia è fondata sul jaotong. Non ci sono più barbari rituali come la fasciatura dei piedi o l'esistenza segregata imposta alle mogli, ma le regole del vivere contemporaneo a mettere in discussione la loro libertà e persino la loro amicizia che, alla fine, si salverà proprio in nome dell'antico legame.

E' inevitabile, nonostante le attrici protagoniste interpretino ciascuna un doppio ruolo, che il Ventaglio Segreto abbia due anime: quella più drammatica legata alla ricostruzione storica e quella più attuale e, dal punto di vista del racconto filmico, più difficile, perché si tratta di sovrapporre alla contemporaneità elementi che oggi possono sembrare frutto di un'operazione intellettuale, mentre due secoli fa erano parte integrante della società.

Volendo, in questa differenza c'è anche un ritratto del regista Wayne Wang, che è nato a Honk Kong ma a 18 anni si è trasferito in California a studiare cinema e ormai da tempo è approdato a Hollywood. E non per niente nel cast c'è anche Hugh Jackman, che già in Australia aveva dimostrato il suo talento per il melò. Il Ventaglio Segreto è un titolo da suggerire a chi non ha paura di commuoversi al cinema.

Paolo Biamonte

 

Pubblicato in Recensioni

MemoCinema

MemoCinemaTi ricordi la trama di un film ma non conosci il titolo? Prova MemoCinema, il sito che ti aiuta a ritrovare i film dimenticati.

Browser Suggeriti

browser chrome browser firefox browser safari

Google Plus

Cinemaz: film, cinema, prenotazioni e prevendite biglietti | Informativa sulla Privacy | powered by Tix Production | p.iva IT08230901004
Il servizio di prevendita e prenotazione di Cinemaz.com utilizza il sistema di biglietteria SIAE Point Break
Android is a trademark of Google Inc.. | App Store è un marchio di servizio di Apple Inc.. iPad, iPhone e iPod sono marchi registrati di Apple Inc., registrati negli Stati Uniti e in altri paesi.

Seguici su Google+
Seguici su Facebook
Seguici su Twitter