• Recensioni

Silvio Forever - Così Parlò Berlusconi

Film: Silvio Forever

Gian Antonio Stella e Sergio Rizzo, grandi giornalisti e autori della Casta, firmano questa opera di montaggio sul premier diretta da Roberto Faenza e Filippo Macelloni che, senza prendere posizione, racconta l'uomo che da 16 anni è al centro delle vicende del nostro Paese.

 

"Siamo convinti che questo film potrebbe aiutare elettori e detrattori del premier nel vedere le cose in maniera più obiettiva. Non volevamo massaggiare le convinzioni di pro e antiberlusconiane,, è un ritratto ironico che non risparmia nulla ma che offre alle persone la possibilità di formarsi una propria opinione». Un invito, dice, a staccarsi «dalla logica conflittuale che Berlusconi ha portato in questo paese".

Sono le parole usate per descrivere Silvio Forever da Gian Antonio Stella e Sergio Rizzo, due maestri di giornalismo, autori tra l'altro dell'ormai classico La Casta, che hanno firmato la sceneggiatura di questa biografia non autorizzata di Silvio Berlusconi diretta da Roberto Faenza e Filippo Macelloni.

Si tratta di un film di montaggio realizzato assemblando le interviste dell'uomo che dal 1994 è al centro della vita politica di questo Paese e che, come poche volte nella storia italiana, ha diviso l'opinione pubblica. La chiave di lettura proposta da Stella è questa: "perché da 16 anni quest'uomo domina la scena? La politica è importante ma non è l'unica chiave per raccontarlo. Berlusconi ha toccato le corde più intime di questo paese. E Silvio Forever è una fotografia scattata dallo stesso protagonista". Come si può intuire, non si tratta di un film militante né di un documento distruttivo come fu Forza Italia, il documentario di Faenza che nel 1977 raccontava la DC.

Film: Silvio Forever

E' un assemblaggio di interviste, dichiarazioni, testimonianze (l'unico intervento esterno è quello di Neri Marcoré che doppia il premier in alcune parti) che dipingono un ritratto ad alcuni apparso troppo bonario, un giudizio per altro ampiamente previsto da Stella e Rizzo. Il che comunque non ha impedito ai vertici Rai di bloccare la trasmissione dei trailer.

Se dunque Silvio Forever non sferra i colpi che si poteva aspettare da due più prestigiosi critici della Casta, resta comunque sospesa la domanda fatale: ma perché l'Italia è governata da Silvio Berlusconi?

Paolo Biamonte

 

Pubblicato in Recensioni

MemoCinema

MemoCinemaTi ricordi la trama di un film ma non conosci il titolo? Prova MemoCinema, il sito che ti aiuta a ritrovare i film dimenticati.

Browser Suggeriti

browser chrome browser firefox browser safari

Google Plus

Cinemaz: film, cinema, prenotazioni e prevendite biglietti | Informativa sulla Privacy | powered by Tix Production | p.iva IT08230901004
Il servizio di prevendita e prenotazione di Cinemaz.com utilizza il sistema di biglietteria SIAE Point Break
Android is a trademark of Google Inc.. | App Store è un marchio di servizio di Apple Inc.. iPad, iPhone e iPod sono marchi registrati di Apple Inc., registrati negli Stati Uniti e in altri paesi.

Seguici su Google+
Seguici su Facebook
Seguici su Twitter