• Recensioni

L'Ultimo Dominatore dell'Aria - Un Avatar vi salverà

Film: L'Ultimo Dominatore dell'Aria

M. Night Shyamalan confeziona un prodotto tra il fantasy e l'action con una strizzata d'occhio ai cartoon, agli anime, ai film di arti marziali e al misticismo religioso. In un mondo spazzato dalla guerra tra le nazioni dell'aria, del fuoco, dell'acqua e della terra, solo un leggendario avatar è in grado di ristabiire l'equilibrio perduto.

 

Alla ricerca del successo e del centro creativo smarriti, M. Night Shyamalan (Il Sesto Senso, Unbreakable, Signs) si avventura tra il fantasy (già toccato con Lady in the Water) e l'action, con una strizzata d'occhio ai cartoon, agli anime, ai film di arti marziali e al misticismo religioso. L'Ultimo Dominatore dell'Aria è ambientato in un mondo dove i quattro elementi fondamentali rappresentano l'equilibriio dell'universo. A ciascun elemento corrisponde una fazione e quando quella del fuoco comincia la scalata al potere, l'equilibrio si rompe e il mondo sprofonda ina una guerra che dura da secoli.

Film: L'Ultimo Dominatore dell'Aria

L'unico elemento in grado di riportare questo equilibrio è per l'appunto l'ultimo dominatore dell'aria e unico superstite dei nomadi dell'aria, il leggendario Avatar Aang, che purtroppo è sparito. E così la Nazione del Fuoco porta avanti la sua guerra di conquista offrendo ai suoi nemici una sola scelta: assoggettarsi o essere cancellati. I dominatori dell'aria sono stati eliminati e ora il prossimo obiettivo è la Nazione dell' Acqua. Ma proprio una ragazza di questa nazione, la giovane Katara, rintraccia l'Avatar nei panni di un giovane dotato con ogni evidenza dei poteri della leggenda ma non ancora della convinzione necessaria a metterli al servizio del mondo intero. E così mentre Aang è alla ricerca di se stesso, sulle sue tracce si mette il principe della nazione del Fuoco, Zuko, che vuole consegnarlo al padre in catene e riacquistare i privilegi perduti.

Non è difficile capire dove vada a parare il film che è in 3D: si punta sulla conclamata abilità di Shyamalan nel confezionare atmosfere e suggestioni e su una spettacolarità al servizio di una storia basata su elementi che sono ormai più che familiari al pubblico di tutto il mondo.

Paolo Biamonte

 

Pubblicato in Recensioni

MemoCinema

MemoCinemaTi ricordi la trama di un film ma non conosci il titolo? Prova MemoCinema, il sito che ti aiuta a ritrovare i film dimenticati.

Browser Suggeriti

browser chrome browser firefox browser safari

Google Plus

Cinemaz: film, cinema, prenotazioni e prevendite biglietti | Informativa sulla Privacy | powered by Tix Production | p.iva IT08230901004
Il servizio di prevendita e prenotazione di Cinemaz.com utilizza il sistema di biglietteria SIAE Point Break
Android is a trademark of Google Inc.. | App Store è un marchio di servizio di Apple Inc.. iPad, iPhone e iPod sono marchi registrati di Apple Inc., registrati negli Stati Uniti e in altri paesi.

Seguici su Google+
Seguici su Facebook
Seguici su Twitter