• Recensioni

The Descent (2005)

Film: The Descent

Uno dei migliori horror del decennio diretto dall'astro nascente inglese Neil Marshall.

 

 

 Dopo diversi mesi dal tragico incidente, che ha causato la morte del compagno e della piccola figlia, la giovane Sara raggiunge un gruppo di amiche in una casa nel bosco. Le ragazze hanno da sempre la passione per gli sport estremi, il prossimo obiettivo è l'esplorazione di una sperduta caverna sui monti Appalachi degli Stati Uniti. Giunte sul sito le ragazze si calano nel sottosuolo, un'affascinante cavità non segnalata sulle cartine, i cunicoli si fanno sempre più stretti e cominciano le prime difficoltà di orientamento ma non è solo questo il problema: c'è qualcosa la sotto nel buio...ed è viva...

Nel panorama horror di metà decennio esplode in tutta la sua deflagrazione la forza visiva di Neil Marshall già intuita, in parte, nell'interessante horror d'esordio-licantropo "Dog Soldiers" 2002), i margini di miglioramento colmati dal giovane regista hanno dello sbalorditivo: "The Descent" è una macchina perfetta della paura che colpisce con bordate splatter quando necessario. Non deve passare in secondo piano la scelta di un cast tutto femminile, un elemento che si presta a svariate interpretazioni sul ruolo dominante della donna nella società moderna, riproposto a più riprese negli horror dell'ultima generazione: indicativo il fatto che le protagoniste siano delle provette amanti degli sport estremi, pratica relegata sino a poco tempo fa' alla sfera maschile.

"The Descent" si concentra molto sulla tensione del rapporto difficile che lega le sei ragazze coinvolte nella tenebrosa avventura, il tragico incidente che ha strappato la vita del marito e della piccola figlia di Sara ha cambiato gli equilibri tra le amiche e, come dice il personaggio di Juno, "tutti hanno perso qualcosa in quell'incidente", una frase sibillina che sottointende ipocrisie e paure inconfessabili. La vera protagonista resta la bionda Sara, la brava Shauna Macdonald, una figura fragile devastata dal lutto che trova nel buio delle caverne la forza per respingere le paure nascoste nell'anima e affrontare una temibile e inaspettata minaccia. L'altro personaggio emergente é quello di Juno, l'attrice Natalie Jackson Mendoza, una bomba-sexy "con le palle" che risulta il leader del gruppo con un conto in sospeso verso l'amica Sarah che non tarda a causare gravi inconvenienti.

 

Pubblicato in Recensioni

Tags: Horror

MemoCinema

MemoCinemaTi ricordi la trama di un film ma non conosci il titolo? Prova MemoCinema, il sito che ti aiuta a ritrovare i film dimenticati.

Browser Suggeriti

browser chrome browser firefox browser safari

Google Plus

Cinemaz: film, cinema, prenotazioni e prevendite biglietti | Informativa sulla Privacy | powered by Tix Production | p.iva IT08230901004
Il servizio di prevendita e prenotazione di Cinemaz.com utilizza il sistema di biglietteria SIAE Point Break
Android is a trademark of Google Inc.. | App Store è un marchio di servizio di Apple Inc.. iPad, iPhone e iPod sono marchi registrati di Apple Inc., registrati negli Stati Uniti e in altri paesi.

Seguici su Google+
Seguici su Facebook
Seguici su Twitter