• Recensioni

Inside (2007)

Indice articoli

Film: Inside

Dalla Francia una pioggia di rosso sangue per uno degli horror più estremi del decennio.

 

 

Non sono giorni felici per la giovane Sarah in attesa di partorire, pochi mesi prima è rimasta coinvolta in un incidente stradale che ha provocato la morte del compagno Matthieu. E' Natale, la ragazza rimasta sola in casa sente bussare con insistenza alla porta: una donna che sembra conoscerla è decisa a entrare a tutti costi, anche con la violenza. La notte si trasforma in un incubo di sangue e orrore.

Insieme a "Frontieres" e "Martyrs" il sanguinoso "Inside", il titolo internazionale di "A l'interieur", compone un'ideale trilogia nel nuovo cinema francese orientato a sondare i territori più violenti dell'horror. Dei tre, l'esordio alla regia di Alexandre Bustillo e Julien Maury, è quello che ricorre con maggiore insistenza ai dettagli splatter, al punto da considerare gli squarci di carne e spruzzi di sangue come una vera e propria cifra stilistica della pellicola. Probabilmente è anche quello concepito con meno soldi ma non devono ingannare le scarne ambientazioni e il cast ridotto all'osso, dietro si muove un'equipe tecnica affiatata e attenta al minimo particolare, perfetta nella riuscita coesione tra gli effetti speciali e la tensione emotiva degli eventi.

A partire dal fondamentale "Alta Tensione" (2003) di Aja, ormai da considerare come un vero e proprio sparti-acque dell'horror europeo, il cinema francese di genere ha imposto nuovi standard per il cinema estremo in grado, se non di aprire un nuovo filone, di ricevere il consenso degli appassionati più esigenti in cerca di emozioni sempre più forti, accompagnate da una cura formale impeccabile, che l'ondata dei recenti remake americani non è ancora riuscita a proporre. "Inside" in fondo non inventa nulla ma riesce a sorprendere per la facilità con cui fa piombare immediatamente i protagonisti in un vortice di terrore, un horror senza compromessi che pone ancora una volta al centro la figura femminile, un tema ricorrente di tutto il recente horror francese, con due personaggi principali forti e ben delineati malgrado i pochi momenti di dialogo. Alexandre Bustillo, conosciuto in precedenza come critico cinematografico, firma la sceneggiatura e dimostra una conoscenza dei meccanismi slasher invidiabile, un tratteggio dei caratteri e una storia capaci di giungere al sodo senza troppe perdite di tempo che si riflettono sulla breve durata di "Inside": poco più di 80 minuti.

 

Pubblicato in Recensioni

Tags: Horror

MemoCinema

MemoCinemaTi ricordi la trama di un film ma non conosci il titolo? Prova MemoCinema, il sito che ti aiuta a ritrovare i film dimenticati.

Browser Suggeriti

browser chrome browser firefox browser safari

Google Plus

Cinemaz: film, cinema, prenotazioni e prevendite biglietti | Informativa sulla Privacy | powered by Tix Production | p.iva IT08230901004
Il servizio di prevendita e prenotazione di Cinemaz.com utilizza il sistema di biglietteria SIAE Point Break
Android is a trademark of Google Inc.. | App Store è un marchio di servizio di Apple Inc.. iPad, iPhone e iPod sono marchi registrati di Apple Inc., registrati negli Stati Uniti e in altri paesi.

Seguici su Google+
Seguici su Facebook
Seguici su Twitter