Cinemaz logo
  • Recensioni

The Burning Plain - Non si scappa dalla propria vita

Film: The Burning Plain Charlize Theron e Kim Basinger sono le ottime protagoniste di questo drammatico film che segna l'esordio alla regia di Guillermo Arriaga, lo sceneggiatore messicano di 21 Grammi e di Babel.

The Burning Plain è l'esordio da regista di Guillermo Arriaga] lo sceneggiatore messicano di 21 Grammi e di Babel per il quale ha avuto la nomination all'Oscar. Per capire bene questo film duro e commovente bisogna citare una frase di Arriaga secondo il quale chi racconta la propria vita lo fa senza seguire un ordine preciso. Questa è l'idea che lega insieme quattro storie che scorrono apparentemente parallele, quella di una donna matura chiusa nella sua tristezza che gestisce un ristorante a Portland, due amanti clandestini che muoiono nell'incendio di una roulotte nel New Mexico, di un bambino che seppellisce il padre e che, proprio mentre scava, incontra lo sguardo di una bambina che ha appena perso la madre mentre una bambina innamorata di suo papà vede un aereo che precipita in un campo.

 

Film: The Burning Plain

 

Solo con lo scorrere del film si capirà che le storie sono le stesse, raccontate da prospettive diverse e in tempi differenti, senza un ordine preciso, proprio come fa chi racconta la propria vita. Dunque in questo caso è la storia di una donna e del suo rapporto con la madre prima e con la figlia poi. Una donna alla continua ricerca di fuggire da se stessa il cui ritratto è condensato in questa frase: ho sempre avuto paura di me stessa, ma ora non posso più scappare. La narrazione corre su due fili comuni: uno è la tragedia, vista come elemento che determina un'esistenza, l'altro sono i quattro elementi, la terra, l'acqua, l'aria e il fuoco.

Un film dalla struttura così complessa e dalla tematica così impegnativa non potrebbe funzionare senza un cast all'altezza. Arriaga ha puntato su due attrici arrivate sul sex con il ruolo di sex symbol che sono riuscite ad affrancarsi da questa etichetta per imporsi come interpreti di qualità: Charlize Theron (che è anche la produttrice di The Burning Plain) e Kim Basinger. In questo percorso la Theron con Monster ha già raccolto un Oscar come miglior attrice. La Theron, che ha avuto un'infanzia drammatica (la madre ha ucciso davanti a lei il padre alcolizzato che cercava di aggredirla) ha saggiamente diviso in due la sua carriera: come modella o testimonial della pubblicità conserva la sua immagine glamour, come attrice sceglie ruoli difficili, dove nasconde il suo fascino. In The Burning Plain è intensa e convincente quanto lo è Kim Basinger e quanto lo sono le loro giovani colleghe Jennifer Lawrence e Tessa La.

Paolo Biamonte

 

Pubblicato in Recensioni

MemoCinema

MemoCinemaTi ricordi la trama di un film ma non conosci il titolo? Prova MemoCinema, il sito che ti aiuta a ritrovare i film dimenticati.

Browser Suggeriti

browser chrome browser firefox browser safari

Google Plus