Cinemaz logo
  • Recensioni

La maschera di cera (2005) di J. Collet-Serra

La maschera di ceraTit.originale: House of Wax
Paese: U.s.a.

Uno dei migliori slasher degli ultimi anni con Elisha Cuthbert e Paris Hilton, sventurate visitatrici di un misterioso museo delle cere. Un gruppo di ragazzi si ritrova in panne in mezzo a una foresta; la scoperta di una graziosa e silenziosa cittadina, in cui campeggia un misterioso museo delle cere, è motivo di sollievo per i giovani che però, ben presto, scoprono che qualcosa di poco piacevole è in agguato.

La sensazione è che molti snobbino "La maschera di cera" per la presenza della super-inflazionata ereditiera [[Paris Hilton]], inserita nel cast del film diretto da [[Jaume Collet-Serra]]. Eppure la pellicola è uno dei migliori slasher made in U.S.A. di questo scorcio di nuovo millennio, sicuramente il più riuscito, finora, parto della casa di produzione Dark Castle ("[[Il mistero della casa sulla collina]]", "[[Nave fantasma]]", "[[I 13 spettri]]", " [[Gothika]]", "[[I segni del male]]").

La pellicola aggira il trend della remake-mania imperante, difatti i film originali ("Mistery of the wax museum", 1933 e "La maschera di cera",1953) rimangono un'ispirazione più che un modello da fotocopiare, e anche il revival anni 70, vero tema conduttore del new-horror americano, è affrontato con un approccio a dir poco giudizioso.

Il rapporto tra fratelli è sviscerato e messo a nudo, come perno centrale della pellicola, in un ideale e inedito confronto tra due coppie di consanguinei, sorella e fratello contro due maniaci fratelli, simbolismo che sembra moltiplicare le pulsioni del De Palmiano "[[Le due sorelle]]" (1973) e di "[[Che fine ha fatto Baby Jane?]]" (1962, citato in una memorabile sequenza all'interno di un cinema).

Gli inserti splatter sono scioccanti, gli omicidi di inaudita violenza, e il finale ricco di effetti speciali, una volta tanto, non guasta e anzi non poteva essere concepito meglio. Eccellenti le figure degli psicopatici (uno di essi si chiama Vincent, in onore a Price de "La maschera di cera", 1953), sexy e stranamente professionale Paris Hilton nel ruolo di una teenager innamorata, ottima e altrettanto bella la spaurita protagonista [[Elisha Cuthbert]] ("[[Captivity]]", "[[La ragazza della porta accanto]]").

Rating: 7/10

 

Pubblicato in Recensioni

Tags: Horror

MemoCinema

MemoCinemaTi ricordi la trama di un film ma non conosci il titolo? Prova MemoCinema, il sito che ti aiuta a ritrovare i film dimenticati.

Browser Suggeriti

browser chrome browser firefox browser safari

Google Plus