Cinemaz logo
  • Recensioni

Codice Criminale

Codice Criminale

Convincente esordio alla regia per Adam Smith.

Con Codice Criminale il regista di serie Tv (Doctor Who) si appoggia su un cast ricco di talento con protagonisti Michael Fassbender e Brendan Gleeson.

Il primo lungometraggio di Adam Smith è un action-drama ambientato nel mondo dei "nomadi" a cui appartiene la famiglia-clan dei Cutler.

I Cutler, criminali da generazioni, accampati in roulotte nel sud-ovest della Gran Bretagna vivono di rapine, corse d'auto ed inseguimenti con la polizia. In questo contesto degradato e fuori dalla legge Chad (Michael Fassbender) vuole salvare la propria famiglia da quello che sembra un destino inevitabile ed entra in conflitto con suo padre, boss del clan, interpretato da Brendan Gleeson.

La dinamica della redenzione e della ribellione delle nuove generazioni ai vincoli e alle logiche familiari, declinata anche nel contrasto padre-figlio, non è affatto inedita e nasconde tutte le insidie del già visto.

Ma Smith ha avuto il merito di rendere interessante la pellicola grazie soprattutto ad una efficace regia che ha dato modo a tutti gli attori di dispiegare il loro talento.

Una bella clip di Codice Criminale dal 28 giugno al cinema

Prenota il tuo biglietto per Codice Criminale

Codice Criminale, dunque, si fa forza della bravura di Fassbender e Gleeson, così come di tutto il cast, per alzare il livello qualitativo della storia scritta da Alastair Siddons ispirata ad una vicenda realmente accaduta.

Lo sceneggiatore, infatti, dopo aver letto anni fa un articolo che parlava di una famiglia che terrorizzava la zona delle Cotswold, ha elaborato uno script inizialmente destinato ad un documentario.

Il copione però è stato particolarmente apprezzato dal regista che ha così raccontato il lavoro fatto per farne un film: "Abbiamo dedicato molto tempo insieme a sviluppare idee, e la maggior parte di esse si trovano nel copione”, dice Smith “ma va ad Alastair il merito di questa sceneggiatura eccellente. È riuscito a combinare un film sulle rapine con la storia di una famiglia. È una sceneggiatura incredibile e il mio dovere come regista era di renderle giustizia."


Codice Criminale

Ad aggiungere valore al film si è aggiunta poi la colonna sonora dei Chemical Brothers coinvolti nel progetto grazie all'amicizia con Adam Smith, spesso descritto come il "Terzo Chemical Brother", che ha lavorato con la band fin dal loro esordio, progettando e realizzando la parte visual dei loro concerti.

In conclusione Codice Criminale è un ottimo prodotto che esalta le doti di recitazione dei protagonisti e costruisce un intreccio tra azione, dramma familiare e cronaca, per un'ora e quaranta di buon cinema.

Prenota il tuo biglietto per Codice Criminale

Paolo Piccioli

 

Pubblicato in Recensioni

Tags: Michael Fassbender, Brendan Gleeson, Codice Criminale, Adam Smith

MemoCinema

MemoCinemaTi ricordi la trama di un film ma non conosci il titolo? Prova MemoCinema, il sito che ti aiuta a ritrovare i film dimenticati.

Browser Suggeriti

browser chrome browser firefox browser safari

Google Plus