Cinemaz logo
  • Recensioni

Civiltà Perduta

Civiltà perduta

Arriva in Italia il film scritto e diretto da James Gray

Dopo una buona accoglienza da parte della critica, esce nelle sale italiane Civiltà perduta (The Lost City of Z) con Charlie Hunnam, Robert Pattinson, Sienna Miller e Tom Holland.

Civiltà Perduta è l'adattamento del libro Z La Città Perduta (The Lost City of Z) di David Grann scritto nel 2009 a seguito di un primo articolo pubblicato nel 2005 dall'autore.

Il libro e il film raccontano la vera storia del leggendario esploratore britannico Percy Fawcett che, dopo diversi viaggi effettuati all'inizio del '900, parte insieme al figlio nel 1925 per l'ultima volta verso l'Amazzonia, alla ricerca di un'antica civiltà e di una misteriosa città, da lui rinominata Z...

Civiltà Perduta è descritto come un racconto epico di coraggio e passione e un omaggio allo spirito d’esplorazione e a un tormentato avventuriero spinto fino all'orlo dell'ossessione.

Ossessione è in qualche modo la parola chiave che ricorre in relazione al film di Gray sia per rappresentare l'impegno con il quale il regista si è dedicato a questo progetto, sia naturalmente per descrivere la storia di un personaggio come Fawcett che ha fatto di un sogno e di una passione la sua ragione di vita.

Ecco il trailer di Civiltà Perduta dal 22 giugno al cinema

Prenota il tuo biglietto per Civiltà Perduta

Il connubio tra utopia e ricerca scientifica è ben espresso dall'opera di Gray che si mantiene al confine tra biopic e pura fiction e mantiene uno stile classico, quasi sinfonico, enfatizzato e valorizzato dall'uso della pellicola da 35mm per le riprese nella foresta pluviale colombiana.

Una scelta tecnica faticosa ma premiante, così come ricorda lo stesso Gray: "Abbiamo scelto di girare il film su pellicola da 35mm (cosa che ho fatto per tutti i miei film finora), ma ciò si è rivelato particolarmente impegnativo nel bel mezzo della giungla. Le location così lontane hanno richiesto di far volare la pellicola girata per migliaia di chilometri per essere rielaborata e montata, il che significava che non vedevamo il girato quotidiano fino a una settimana dopo. Eppure, alla fine credo che l'autenticità di quei luoghi ne abbia fatto valere la pena".


Civiltà Perduta

Ed in effetti la profondità delle immagini e le tinte forti del virtuoso direttore della fotografia Darius Khondji sono già elementi lodevoli di Civiltà Perduta che riserva allo spettatore altri motivi di apprezzamento; in particolare il regista mostra una straordinaria capacità di costruzione dei personaggi e della figura specifica di Percy Fawcett, uomo dalle molte sfaccettature.

Charlie Hunnam, scelto dopo il rifiuto di Brad Pitt e il forfait di Benedict Cumberbatch, si cala nel ruolo dimostrando un ottimo talento e non solo doti estetiche, al pari di Robert Pattinson e del giovane Jack Fawcett interpretato da Tom Holland che ritroveremo a breve in tutt'altra veste in Spider-Man: Homecoming.

Civiltà Perduta è un film complesso che affronta diverse tematiche, rischiando perfino l'affollamento narrativo, e che ha il grande merito di fuggire da logiche strettamente commerciali cercando di offrire un prodotto d'autore per un pubblico di cinefili e semplici appassionati del cinema di qualità.

Prenota il tuo biglietto per Civiltà Perduta

Paolo Piccioli

 

Pubblicato in Recensioni

Tags: Charlie Hunnam, Tom Holland, Robert Pattinson, Sienna Miller, Civiltà Perduta, James Gray

MemoCinema

MemoCinemaTi ricordi la trama di un film ma non conosci il titolo? Prova MemoCinema, il sito che ti aiuta a ritrovare i film dimenticati.

Browser Suggeriti

browser chrome browser firefox browser safari

Google Plus

Questo sito utilizza i cookie per funzionare correttamente, per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il proprio traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi. Proseguendo nella navigazione avrai dato il tuo consenso.