Cinemaz logo
  • Recensioni

Pirati dei Caraibi: La Vendetta di Salazar

Pirati dei Caraibi: La Vendetta di Salazar - Recensione

Jack Sparrow e i suoi compagni tornano a solcare i mari per la quinta volta.

In Pirati dei Caraibi: La Vendetta di Salazar Johnny Depp si trova a fronteggiare un nemico d'eccezione: Javier Bardem ...

Sei sono gli anni trascorsi dall'ultima avventura (Oltre i Confini del Mare), quattordici dalla prima (La Maledizione della Prima Luna) e 3.700 sono invece i milioni di dollari incassati complessivamente nel mondo da una saga che ha reso felici molti: gli spettatori che si sono decisamente divertiti ma soprattutto i produttori e Jerry Bruckheimer in primis.

Guarda il trailer di Pirati dei Caraibi: La Vendetta di Salazar

Ora siamo giunti al quinto capitolo: Pirati dei Caraibi: La Vendetta di Salazar. L'arrivo in regia di Joachim Rønning e Espen Sandberg segna quasi un ritorno alle origini: il film infatti, come ambientazione, ritmo e humour è molto più vicino allo stile della Maledizione della Prima Luna, rispetto alle derive un po' troppo complicate registrate progressivamente dalle trame dei capitoli seguenti, soprattutto dell'ultimo. La vicenda stavolta si sviluppa in modo parecchio più semplice e diretto.

Prenota il tuo biglietto per Pirati dei Caraibi: La Vendetta di Salazar

In Pirati dei Caraibi: La Vendetta di Salazar, Capitan Jack Sparrow si trova a dover sfuggire a un gruppo di letali marinai fantasma partiti dal Triangolo del Diavolo e guidati dal terrificante Capitano Salazar. Il loro obiettivo è sterminare ogni pirata del mare … ma,  ovviamente, soprattutto uccidere Jack.
La sua unica speranza di sopravvivenza risiede nel leggendario Tridente di Poseidone, ma per riuscire a trovarlo dovrà formare una precaria alleanza con la brillante e affascinante astronoma Carina Smyth e con Henry, un giovane e risoluto marinaio della Royal Navy.
Pirati dei Caraibi: La Vendetta di Salazar

Pirati dei Caraibi: La Vendetta di Salazar ci presenta un inossidabile Johnny Depp sempre più a suo agio nel ruolo del Capitan Jack Sparrow, ironico, sfrontato e irresistibile come solo lui sa essere, sempre munito della sua inseparabile bottiglia di rum. Un ritorno altrettanto gradito quello di Geoffrey Rush, una presenza indispensabile e fortemente carismatica per la saga. Kaya Scodelario è la rivelazione del film, affascinante, delicata e grintosa, richiama in qualche modo alla memoria la Elizabeth Swann di Keira Knightley.

Menzione a parte merita ovviamente Javier Bardem che interpreta lo spietato Capitano Salazar, dando vita al miglior cattivo della saga. Per il personaggio, il grandioso attore spagnolo, non certo nuovo ai ruoli da super villain (basti solo ricordare il killer di Non è un Paese per Vecchi o Silva di Skyfall) pare si sia ispirato alle corride spagnole. Recentemente ha infatti raccontato (fai click qui per vedere il video su IMDB) che Salazar è un pirata che cova una rabbia perenne e la rabbia genera dolore. Il modo che ha scelto di muoversi e di porsi di fronte ai suoi avversari ricorda infatti l'andatura del toro ferito durante il terribile duello con il matador.

Attori e registi devono essersi proprio divertiti realizzando Pirati dei Caraibi: La Vendetta di Salazar e guardando il film non si può non cogliere questa piacevolissima sensazione.

Prenota il tuo biglietto per Pirati dei Caraibi: La Vendetta di Salazar

 

Pubblicato in Recensioni

Tags: Action, Editor's Choice, Javier Bardem, Johnny Depp, Kaya Scodelario, Geoffrey Rush, Pirati dei Caraibi 5, Pirati dei Caraibi: La Vendetta di Salazar, Joachim Ronning, Espen Sandberg

MemoCinema

MemoCinemaTi ricordi la trama di un film ma non conosci il titolo? Prova MemoCinema, il sito che ti aiuta a ritrovare i film dimenticati.

Browser Suggeriti

browser chrome browser firefox browser safari

Google Plus

Questo sito utilizza i cookie per funzionare correttamente, per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il proprio traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi. Proseguendo nella navigazione avrai dato il tuo consenso.