Cinemaz logo
  • Recensioni

Il Permesso - 48 Ore Fuori

Il Permesso - 48 Ore Fuori

Seconda prova alla regia per Claudio Amendola, dal 30 marzo in sala..

Con Il Permesso - 48 Ore Fuori, Amendola si impegna nel ruolo di regista, sceneggiatore e protagonista affiancato da Luca Argentero, Giacomo Ferrara e Valentina Bellè.

Dopo La Mossa del Pinguino del 2014, l'attore e regista romano, torna sul grande schermo con una storia nata dalla penna di Giancarlo De Cataldo, già autore di Suburra e Romanzo Criminale, con la collaborazione dello stesso Amendola e di Roberto Jannone.

Il film racconta le 48 ore di permesso fuori dal carcere di Civitavecchia concesse a quattro detenuti che devono decidere in che modo spendere il poco tempo libero a disposizione: vendetta, redenzione, riscatto, amore...

I toni de Il Permesso - 48 Ore Fuori sono quelli delle storie a tinte forti che si addicono allo stile recitativo di Claudio Amendola come conferma lui stesso: "I personaggi e la trama sono tipici di un genere di cinema che ho avuto la fortuna di interpretare da attore in numerosi film e che credo mi rappresenti, ma forse la cosa che più mi ha convinto è il comune denominatore che spinge i personaggi, perché, nonostante sia una storia dura e anche violenta, il sentimento che li muove è sempre l'amore; per un figlio, per una donna, e l'amore da trovare."

Grazie a un montaggio e una sceneggiatura "ad incastro" i quattro protagonisti hanno tutti spazio di sviluppare il proprio personaggio compiutamente e il ritmo del film ne trae beneficio.

Prenota il tuo biglietto per Il Permesso - 48 Ore Fuori

Ovviamente però la parte del leone la fanno Claudio Amendola, a suo totale agio nei panni di un uomo che deve salvare il figlio caduto anche lui nel mondo della malavita, e soprattutto un inedito Luca Argentero che si impegna lodevolmente nel ruolo di Donato, carattere dolente, buio, oscuro e controverso, messo a dura prova in alcune sequenze molto forti, di grande impatto.

Il Permesso – 48 Ore Fuori è un film di genere evidentemente noir che pesca con palese generosità e qualche ingenuità dalla tradizione recente del cinema e della fiction italiana, mantenendo però un suo rigore popolare e un coinvolgimento sincero che lo rende credibile e apprezzabile.

Paolo Piccioli

Luca Argentero in una clip del film Il Permesso - 48 Ore Fuori

Prenota il tuo biglietto per Il Permesso - 48 Ore Fuori

Il Permesso - 48 Ore Fuori

Un'immagine del film Il Permesso - 48 Ore Fuori di Claudio Amendola

 

Pubblicato in Recensioni

Tags: Luca Argentero, Claudio Amendola, Giancarlo De Cataldo, Il Permesso - 48 Ore Fuori

MemoCinema

MemoCinemaTi ricordi la trama di un film ma non conosci il titolo? Prova MemoCinema, il sito che ti aiuta a ritrovare i film dimenticati.

Browser Suggeriti

browser chrome browser firefox browser safari

Google Plus