Cinemaz logo

 

 

Rob Reiner critica le commedie romantiche di oggi: "Troppo sesso"

Rob Reiner

Uno che ha diretto Harry ti presento Sally sicuramente di commedie romantiche se ne intende, per questo le parole del regista Rob Reiner hanno stupito tutti a Hollywood e dintorni.

Il regista americano, noto anche per aver diretto Stand by me e Misery non deve morire, ha parlato dei nuovi lavori visti a Hollywood, soprattutto degli ultimi film che hanno avuto maggior successo al botteghino e che presto arriveranno in Italia.

"Ormai se un film non fa parte di un franchise deve essere finanziato indipendentemente, che sia una commedia romantica o un thriller. Di questi tempi gli studios non fanno più questo genere di film, semplicemente hanno smesso di produrli" ha detto Rob Reiner che intanto sta promuovendo il suo nuovo film Being Charlie al festival del cinema di Toronto.



Rob Reiner critica le commedie romantiche di oggi: "Troppo sesso"


"Ora tutte le commedie romantiche sono vietate ai minori. C'è troppo sesso, sono quasi dei porno soft" ha detto il regista che non ha risparmiato una stoccata anche a Trainwreck - Un disastro di ragazza, in uscita questa settimana in Italia con l'attrice Amy Schumer: "Tutti stanno facendo sesso in quei film. Colpa della tecnologia, di Tinder e cose simili".

Scheda Film Un disastro di ragazza

by funweek.it/cinema

 

Tags: Video, Rob Reiner

Ti potrebbe interessare anche:

 

 

MemoCinema

MemoCinemaTi ricordi la trama di un film ma non conosci il titolo? Prova MemoCinema, il sito che ti aiuta a ritrovare i film dimenticati.

Browser Suggeriti

browser chrome browser firefox browser safari

Google Plus

Cinemaz: film, cinema, prenotazioni e prevendite biglietti | Informativa sulla Privacy | powered by Tix Production | p.iva IT08230901004 | Android is a trademark of Google Inc.. | App Store è un marchio di servizio di Apple Inc.. iPad, iPhone e iPod sono marchi registrati di Apple Inc., registrati negli Stati Uniti e in altri paesi.

Seguici su Google+ Seguici su Facebook Seguici su Twitter SSL Certificate