Cinemaz logo

Jamie Bell: da Billy Elliot a La Cosa

Il suo volto da bambino magrolino e dai grandi occhi azzurri è rimasto impresso nei cuori di tutti coloro che hanno amato 'Billy Elliott', il film del 2000 entrato di diritto fra i migliori film inglesi di tutti i tempi.




Fu il giovanissimo Jamie Bell, all'epoca 14enne, a dare volto e corpo a Billy Elliott, l'orfanello che amava il balletto classico a dispetto di tutto e di tutti: la sua interpretazione toccò il cuore di molti e lui ottenne diversi riconoscimenti fra cui il BAFTA Film Awards.

La storia di Jamie è singolare: anche lui da piccolo amava la danza, anche lui la praticava di nascosto per paura della derisione dei compagni. Quando si è presentato alle audizioni per 'Billy Elliott', ha vinto la concorrenza di 2000 ragazzini ed ha sviluppato con il regista Stephen Saldry un rapporto speciale, quasi padre-figlio.

Oggi il 29enne Jamie, dopo ruoli in 'King Kong', 'Jumper', 'Jane Eyre' e 'Le avventure di Tintin', diretto da Steven Spielberg, si appresta ad una nuova avventura cinematografica: sarà 'La cosa' nel film 'I Fantastici quattro', in uscita in Italia a settembre e diretto da Josh Trank.

Il piccolo Billy sta dunque per trasformarsi nel personaggio Marvel più potente fisicamente, il super eroe capace di diventare uno spaventoso ammasso di pietra dal peso di 1000 kg.

La trasformazione di Jamie è tutta da vedere: bisognerà però avere pazienza almeno fino ad agosto (data prevista per l'uscita americana).

.

by funweek.it/cinema

 

Pubblicato in VideoNews

MemoCinema

MemoCinemaTi ricordi la trama di un film ma non conosci il titolo? Prova MemoCinema, il sito che ti aiuta a ritrovare i film dimenticati.

Browser Suggeriti

browser chrome browser firefox browser safari

Google Plus

Questo sito utilizza i cookie per funzionare correttamente, per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il proprio traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi. Proseguendo nella navigazione avrai dato il tuo consenso.