Cinemaz logo

 

 

Rubano l'abito di Lupita Nyong'o, poi lo restituiscono perché falso

Ha fatto il giro del web la notizia del furto dell'abito che Lupita Nyong'o ha indossato in occasione della notte degli Oscar: un vestito bianco, lungo e ricco di perle firmato Calvin Klein, del valore di circa 150mila dollari.




Una storia degna di un film, che il sito americano TMZ ha seguito sin dall'inizio, finendo per essere poi direttamente contattato dal ladro in questione, che ha indicato alla redazione dove poter ritrovare il vestito, a quanto pare 'finto'.

Ebbene sì: l'autore del furto non è infatti rimasto soddisfatto dell'abito, di cui era riuscito ad impossessarsi entrando nella stanza d'hotel dell'attrice e gettando il vestito dal balcone affinché un complice potesse appropriarsene.

Dopo aver tolto dall'abito due perle, i ladri hanno provato a venderle a Los Angeles, ma è stato detto loro che erano false. Da qui la decisione dei delinquenti di restituire il vestito, contattando appunto la redazione di TMZ.
Nella bizzarra vicenda, si è inserito anche lo staff di Calvin Klein, attraverso il Direttore creativo del 'reparto femminile', Francisco Costa.

"Qualcuno di Calvin Klein ha mai detto che le perle fossero vere? – ha dichiarato lo stilista a TMZ – Ho sempre dato per scontato che tutti sapessero che fossero finte, ma a quanto pare non era così. C'è ancora qualcuno che mette sui vestiti gioielli veri da quando Cleopatra è morta?".

by funweek.it/cinema

 

 

 

MemoCinema

MemoCinemaTi ricordi la trama di un film ma non conosci il titolo? Prova MemoCinema, il sito che ti aiuta a ritrovare i film dimenticati.

Browser Suggeriti

browser chrome browser firefox browser safari

Google Plus

Cinemaz: film, cinema, prenotazioni e prevendite biglietti | Informativa sulla Privacy | powered by Tix Production | p.iva IT08230901004 | Android is a trademark of Google Inc.. | App Store è un marchio di servizio di Apple Inc.. iPad, iPhone e iPod sono marchi registrati di Apple Inc., registrati negli Stati Uniti e in altri paesi.

Seguici su Google+ Seguici su Facebook Seguici su Twitter SSL Certificate