Cinemaz logo

 

 

La scena terribile tagliata nel Titanic di James Cameron: sulla rete è un cult

Negli ultimi giorni sul web sta impazzando un video di appena trenta secondi ormai già diventato virale.
Si tratta di una piccola scena che il regista James Cameron tagliò in fase di montaggio finale dal film Titanic.




La scena vede Molly Brown, il personaggio interpretato dalla grande Kathy Bates, seduta nella lussuosa sala da pranzo del Titanic, intenta a bere che, improvvisamente, alza il bicchiere per richiamare l’attenzione del cameriere che sta passando ed esclama:

“Un po’ di ghiaccio per favore”, mentre alle sue spalle passa l’enorme iceberg che, di lì a poco, provocherà una delle peggiori tragedie del XX secolo.
Da un lato la scena ha del surreale ed è anche piuttosto comica, ma a quanto pare, proprio a causa di questo, Cameron la giudicò irrispettosa nei confronti delle vittime e decise di eliminarla. Chissà come è spuntata fuori dopo quasi 18 anni e spopola ovunque.
L’attenzione nei confronti di questo breve filmato sta comunque a sottolineare quanto questo film abbia conquistato il pubblico. Vincitore di ben 11 premi Oscar ed inserito nella classifica dei 100 migliori film americani, Titanic non solo ha avuto il merito di lanciare la carriera di Leonardo DiCaprio e Kate Winslet, ma è rimasto a buon diritto nella storia recente del cinema come uno dei più bei film degli ultimi anni.

by funweek.it/cinema

 

 

 

MemoCinema

MemoCinemaTi ricordi la trama di un film ma non conosci il titolo? Prova MemoCinema, il sito che ti aiuta a ritrovare i film dimenticati.

Browser Suggeriti

browser chrome browser firefox browser safari

Google Plus

Cinemaz: film, cinema, prenotazioni e prevendite biglietti | Informativa sulla Privacy | powered by Tix Production | p.iva IT08230901004 | Android is a trademark of Google Inc.. | App Store è un marchio di servizio di Apple Inc.. iPad, iPhone e iPod sono marchi registrati di Apple Inc., registrati negli Stati Uniti e in altri paesi.

Seguici su Google+ Seguici su Facebook Seguici su Twitter SSL Certificate