Cinemaz logo
  • News

Quando Meryl Streep fu rifiutata da Dino De Laurentiis

Ha ottenuto 18 nomination agli Oscar e 29 ai Golden Globes, eppure c'è chi ha avuto il coraggio (o la miopia) di rifiutare, con tanto di critica, Meryl Streep.




Tra l’altro, l’abbaglio – nell’ormai lontano 1976 – lo ebbe l’italiano Dino De Laurentiis, come racconta la stessa Meryl ospite del Graham Norton Show.
L’attrice, all’epoca sconosciuta, fu notata dal figlio di Dino durante uno spettacolo teatrale. Il ragazzo la portò dunque nell’ufficio del padre per farle fare un provino per la parte di Dawn nel film King Kong, che De Laurentiis stava producendo. Peccato che, appena entrata, Dino commentò in direzione del figlio e in italiano “Che brutta!”, ignaro del fatto che l’attrice capisse la nostra lingua.“Il figlio era seduto nell’ufficio ed era così contento di presentare al padre questa nuova attrice – racconta Meryl – e Dino disse in italiano ‘Che brutta! Perché mi hai portato questa così brutta?’.
Mi fece riflettere, ero molto giovane. Io gli risposi ‘Mi dispiace molto, capisco la tua lingua. Mi dispiace di non essere abbastanza bella per essere in King Kong'”.
Per spezzare una lancia in favore di De Laurentiis, all’epoca per la parte di Dawn alla fine scelse Jessica Lange, decisamente una grandissima attrice.

by funweek.it/cinema

 

MemoCinema

MemoCinemaTi ricordi la trama di un film ma non conosci il titolo? Prova MemoCinema, il sito che ti aiuta a ritrovare i film dimenticati.

Browser Suggeriti

browser chrome browser firefox browser safari

Google Plus

Questo sito utilizza i cookie per funzionare correttamente, per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il proprio traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi. Proseguendo nella navigazione avrai dato il tuo consenso.