Cinemaz logo

Geraldine Chaplin: 'I soldi non comprano l'amore, ma ti regalano l'illusione dell'amore'

E' arrivata a Roma per presentare Dòlares de Arena, pellicola di Israel Cardenas e Laura Amelia Guzman, e la fantastica Geraldine Chaplin ...

 

 

ci ha gentilmente concesso un'intervista, nella quale ha parlato della pellicola, del cinema italiano e della sua partecipazione a Chaplin, il film del 1992 che ha portato sul grande schermo la vita travagliata del padre.

Ai nostri microfoni, l'attrice si è dichiarata entusiasta della pellicola che presenta al Festival, definendola senza mezzi termini la più bella a cui abbia mai preso parte. "Ha tutto ciò che un film deve avere. - ha dichiarato - Il personaggio è una donna avanti con gli anni che si reca nei Caraibi per fare turismo sessuale e finisce per avere una relazione con una giovane donna dominicana. Ci sono di mezzo i soldi, ma non sono un problema, il regista è stato molto discreto nel trattare questo argomento. E' bellissimo il modo in cui viene descritto il contrasto tra la pelle bianca e anziana di una donna, e quella giovane e scura dell'altra, così come il sottile confine tra amore e abuso, da parte di entrambe".

"I soldi non comprano l'amore - dichiara Geraldine - ma ti regalano l'illusione dell'amore. La donna più anziana sa che è un'illusione e che sono i soldi a tenere insieme la coppia, ma alla fine è un po' innamorata dell'altra".

La poliedrica attrice confessa poi di adorare la commedia, pur ammettendo che sia il genere più difficile da interpretare, e definisce il cinema italiano "uno dei migliori al mondo, forse quello che ha dato vita al cinema". Quando però le abbiamo chiesto se le piacerebbe lavorare con un regista in particolare, Geraldine risponde - forse per mantenersi politicamente corretta - che i suoi preferiti sono tutti scomparsi.

Infine, qualche considerazione su Chaplin, il film in cui l'attrice vestiva i panni della propria nonna: "Non l'ho mai incontrata - ci racconta Geraldine - è morta prima che io nascessi. Per cui per me era solo un ruolo bellissimo. All'inizio, quando ho saputo di questo biopic, ho pensato che non ci fosse un ruolo adatto a me, perché a mio padre piacevano donne molto giovani. Probabilmente se fosse vissuto ora, sarebbe in prigione".

by funweek.it/cinema

 

Pubblicato in VideoNews

MemoCinema

MemoCinemaTi ricordi la trama di un film ma non conosci il titolo? Prova MemoCinema, il sito che ti aiuta a ritrovare i film dimenticati.

Browser Suggeriti

browser chrome browser firefox browser safari

Google Plus