Cinemaz logo

Quando Heat Ledger rifiutò il ruolo di Joker

Nel 2008, il film di Christopher Nolan Il Cavaliere Oscuro, sequel di Batman Begins, sbancò il botteghino...

 

 

Il successo del film fu anche merito dell’apprezzamento che il pubblico ha sempre mostrato nei confronti della trilogia del regista e della straordinaria interpretazione di Heath Ledger, che gli valse anche un Oscar, purtroppo postumo.

Il Cavaliere Oscuro è stato l'ultimo lavoro di Ledger, trovato morto nella sua camera d'hotel il 22 gennaio 2008 (probabilmente a causa di un mix di pillole), quando aveva già terminato le riprese.

Nolan in seguito confesserà di non aver dunque modificato nulla né di aver avuto la necessità di ricorrere ad effetti speciali per riempire eventuali vuoti narrativi causati dalla prematura morte dell'attore.

E pensare che Ledger era restio ad interpretare il non facile ruolo di Joker, come ha rivelato Nolan in una vecchia intervista rilasciata ad Indiewire: "Ha detto 'Non reciterò mai in un film di supereroi'" ha raccontato il regista, spiegando che poi Ledger si è convinto dopo aver ascoltato tutte le idee che Christopher aveva per il film.

Fortuna che Ledger si è lasciato convincere, considerando che la sua interpretazione viene ormai considerata immortale e che gli utenti di twitter, ogni volta che la pellicola viene trasmessa in televisione, non fanno che osannare il giovane attore, talento indiscusso di Hollywood e scomparso decisamente troppo presto.

by funweek.it/cinema

 

Pubblicato in VideoNews

MemoCinema

MemoCinemaTi ricordi la trama di un film ma non conosci il titolo? Prova MemoCinema, il sito che ti aiuta a ritrovare i film dimenticati.

Browser Suggeriti

browser chrome browser firefox browser safari

Google Plus

Questo sito utilizza i cookie per funzionare correttamente, per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il proprio traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi. Proseguendo nella navigazione avrai dato il tuo consenso.