Cinemaz logo

 

 

Grease, alcune curiosità sul celebre musical

Sono passati 35 anni dall'uscita nelle sale di Grease, memorabile musical del 1978 diretto da Randal Kleiser e puntualmente rimandato in onda in tv ogni anno, riscuotendo sempre lo stesso successo.

 


Del resto, non ci troviamo solo di fronte ad un evergreen, ma ad un film che – vi piacciano o meno i musical – ha fatto la storia del cinema e il fatto che il film sia rientrato nelle tendenze di Twitter in questi giorni, dopo essere stato mandato in onda su Canale 5, dimostra ampiamente il suo successo senza età. Perché non cogliere dunque l'occasione per elencare qualche curioso retroscena della pellicola di cui forse non eravate a conoscenza?

Se ben ricordate, in una scena del film Rizzo si trova costretta a coprire due succhiotti sul collo. Ebbene, i succhiotti sono reali e sembra che l'attore Jeff Conaway (Kenickie) abbia insistito per farglieli personalmente.

Nel 1979 il film ricevette 5 nomination ai Golden Globes (senza vincere neanche un premio) e una sola nomination agli Oscar per la Migliore Canzone, Hopelessly Devoted to You. La celebre ballad cantata da Olivia Newton John all'inizio non era neanche nella pellicola, ma fu inserita addrittura quando il film era già pronto, perché i produttori pensavano che mancasse una canzone d'amore. Olivia Newton John tornò dunque da sola a girare la scena vicino al pozzo e a registrare il brano.

Jeff Conaway doveva camminare leggermente piegato per far apparire John Travolta più alto e, inoltre, doveva cantare il brano Grease Lighting. Travolta usò però la sua influenza per ottenere anche quella canzone e al regista non rimase che chiedere a Conaway di cederla al collega. Conaway all'inizio rifiutò, ma poi accettò (anche se scommettiamo non proprio felicemente).

Il ruolo di Danny Zucco fu inizialmente proposto a Henry Winkler, noto per aver interpretato Fonzie, ma l'attore rifiutò per paura di restare 'intrappolato' nel personaggio. Per il ruolo di Rizzo fu invece considerata Carrie Fisher, la principessa Leila.

Nella versione teatrale del musical, la canzone Look at me, I'm Sandra Dee contiene un riferimento a Sal Mineo, che fu ucciso nel 1976. Il testo della canzone è stato cambiato per il film e contiene un riferimento a Elvis Presley, morto proprio nel giorno in cui veniva girata quella scena. E pensare che a Elvis fu offerta anche una parte nel film, quella dell'angelo custode nella scena in cui viene cantata Beauty School Dropout, interpretata poi da Frankie Avalon.

by funweek.it/cinema

 

Ti potrebbe interessare anche:

 

 

MemoCinema

MemoCinemaTi ricordi la trama di un film ma non conosci il titolo? Prova MemoCinema, il sito che ti aiuta a ritrovare i film dimenticati.

Browser Suggeriti

browser chrome browser firefox browser safari

Google Plus

Cinemaz: film, cinema, prenotazioni e prevendite biglietti | Informativa sulla Privacy | powered by Tix Production | p.iva IT08230901004 | Android is a trademark of Google Inc.. | App Store è un marchio di servizio di Apple Inc.. iPad, iPhone e iPod sono marchi registrati di Apple Inc., registrati negli Stati Uniti e in altri paesi.

Seguici su Google+ Seguici su Facebook Seguici su Twitter SSL Certificate