Cinemaz logo

Coppia giapponese divorzia per colpa di Frozen

Tra le motivazioni che spingono le coppie a divorziare rientrano spesso le incomprensioni, i tradimenti e i frequenti litigi, ma mai abbiamo sentito nominare le divergenze e le incompatibilità cinematografiche.

 

 

Eppure, in Giappone, i diversi gusti in fatto di cinema sono stati proprio la causa di un divorzio, o almeno così riporta il sito giapponese Kikonsha no Hakaba, ripreso dal sito statunitense Digital Spy.

Stando a quanto si legge, una donna di 29 anni si è letteralmente innamorata di Frozen, tanto da andare più volte al cinema a vedere il film d'animazione, mentre il marito 31enne, poco convinto dalla trama della pellicola, restava a casa a fare altro.

Di fronte alle continue insistenze della moglie di andare almeno una volta al cinema con lei, l'uomo ha più volte rifiutato, per poi accettare con riluttanza visto che la consorte non demordeva.

Il commento del marito dopo la visione è stato però lapidario: "Penso sia un film carino, ma per quanto mi riguarda non è niente di che. Tu pensi veramente che sia così bello?". La donna avrebbe quindi risposto sostenendo che, se non riusciva a comprendere la bellezza insita nel film, c'era qualcosa di sbagliato in lui e chiedendo dunque il divorzio.

Dopo sei anni di matrimonio, lei è quindi tornata a vivere con i propri genitori, in attesa dell'ufficialità della separazione. E ora che è felicemente single, sarà libera di dedicarsi 24 ore su 24 al suo amato Frozen.

by funweek.it/cinema

 

Pubblicato in VideoNews

MemoCinema

MemoCinemaTi ricordi la trama di un film ma non conosci il titolo? Prova MemoCinema, il sito che ti aiuta a ritrovare i film dimenticati.

Browser Suggeriti

browser chrome browser firefox browser safari

Google Plus

Questo sito utilizza i cookie per funzionare correttamente, per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il proprio traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi. Proseguendo nella navigazione avrai dato il tuo consenso.