Cinemaz logo
  • News

Hachiko - Ecco la foto che ritrae il vero cane che aspettava alla stazione

Hachiko

Vi ricordate Hachiko, il film che raccontava la straziante storia di un cane che continuò a aspettare alla stazione il suo padrone stroncato da un infarto, che non sarebbe tornato mai più?

Richard Gere era l'interprete del film uscito nel 2009 e diretto da Lasse Hallstrom, ispirato alla vera storia di un cane giapponese la cui eroica fedeltà è stata commemorata con una statua alla stazione dei treni di Shibuya a Tokyo. L'8 marzo 1935 il vero Hachiko infatti morì, all'età di undici anni, dopo aver atteso ininterrottamente per dieci lungi anni il ritorno del suo padrone. Quando fu ritrovato senza vita in una strada del quartiere, la sua morte impietosì il Giappone: la notizia venne inserita in tutte le prime pagine dei giornali giapponesi e venne dichiarato un giorno di lutto nazionale per ricordare la sua totale abnegazione nei confronti del padrone.

Ecco il vero Hachiko fotografato alla stazione mentre aspetta

Hachiko - Foto del vero cane

In quest'altra foto invece si vede la statua dedicata all'eroico quadrupede

Vuoi rivedere il trailer di Hachiko? Fai click qui sotto e visita la scheda del film

{filmlink}7760{/filmlink}

 

 

 

Pubblicato in News

Tags: Richard Gere, Hachiko, Lasse Hallstrom

MemoCinema

MemoCinemaTi ricordi la trama di un film ma non conosci il titolo? Prova MemoCinema, il sito che ti aiuta a ritrovare i film dimenticati.

Browser Suggeriti

browser chrome browser firefox browser safari

Google Plus

Questo sito utilizza i cookie per funzionare correttamente, per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il proprio traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi. Proseguendo nella navigazione avrai dato il tuo consenso.