Cinemaz logo
  • News

Hunger Games - Il Canto della Rivolta parte 1 - La cronaca della premiere mondiale di Londra

Red Carpet super glamour ieri a Leicester Square a Londra per la premiere mondiale di Hunger Games - Il canto della rivolta parte 1 ...

terzo capitolo della saga cinematografica tratta dal super best seller di Suzanne Collins atteso nei cinema italiani il 20 novembre.
Come prevedibile, star della serata è stata Jennifer Lawrence, splendida in un abito Dior bianco con disegni floreali. Jennifer si è fermata a lungo con i fan a firmare autografi ma, prima , per difendersi dal freddo, ha indossato una giacca da smoking.
Tra le stelle femminili che hanno sfilato ieri, Elizabeth Banks, Natalie Dormer, Julianne Moore e Jena Malone.
Presenti ovviamente anche i co protagonisti maschili, a cominciare da Liam Hemsworth, in smoking con panciotto, cravatta e barba, Josh Hutcherson e Sam Claflin, oltre a Stanley Tucci e Donald Sutherland.
Sul red carpet ha sfilato anche Lorde che ha curato la colonna sonora (che uscirà il 18 novembre): nel frattempo Kanye West ha deciso di rielaborare Yellow Flicker Beat, il brano firmato da Lorde che è il primo singolo estratto dalla soundtrack.

Guarda le foto del Red Carpet, facendo click qui!

 

Vai alla scheda del film su Cinemaz!

 

 

Ti potrebbe interessare anche:

MemoCinema

MemoCinemaTi ricordi la trama di un film ma non conosci il titolo? Prova MemoCinema, il sito che ti aiuta a ritrovare i film dimenticati.

Browser Suggeriti

browser chrome browser firefox browser safari

Google Plus

Cinemaz: film, cinema, prenotazioni e prevendite biglietti | Informativa sulla Privacy | powered by Tix Production | p.iva IT08230901004
Il servizio di prevendita e prenotazione di Cinemaz.com utilizza il sistema di biglietteria SIAE Point Break
Android is a trademark of Google Inc.. | App Store è un marchio di servizio di Apple Inc.. iPad, iPhone e iPod sono marchi registrati di Apple Inc., registrati negli Stati Uniti e in altri paesi.

Seguici su Google+
Seguici su Facebook
Seguici su Twitter