Cinemaz logo
  • News

Lo Hobbit parte in testa nel Box Office del week end del 15 dicembre

Lo Hobbit: la desolazione di SmaugAl suo esordio 'Lo Hobbit: la desolazione di Smaug' conquista la prima posizione nella classifica degli incassi italiani.

Il secondo appuntamento con il mondo tolkeniano de Lo Hobbit, si piazza subito al primo posto al botteghino in questa settimana di "anti-vigilia", in attesa delle uscite natalizie del prossimo week end.

L'incasso realizzato dal film diretto da Peter Jackson è di circa 3,6 milioni di euro, del tutto analogo a quello degli esordi dei primatisti delle scorse settimane (Hunger Games e Thor).

Il secondo posto è occupato da un'altra new entry, la commedia nostrana 'Un fantastico via vai', di Leonardo Pieraccioni, che incassa poco meno di 2 milioni di euro.

Chiude il podio al terzo posto 'Blue Jasmine' di Allen che dopo il buon esordio si porta a casa altri 800 mila euro per un totale di circa 2,3 milioni.

Scivola dal primo al quarto posto 'Hunger Games - La ragazza di fuoco' che aggiunge circa 600 mila euro al suo bottino complessivo arrivato a 7,7 milioni.

Da segnalare la buona tenuta della sorpresa del periodo: 'La mafia uccide solo d'estate' quinto con 548.000 euro ed un totale di 2,5 milioni.

Infine, unica altra nuova presenza in Top Ten, a parte i primi due, è quella del cartoon 'Il segreto di Babbo Natale' (€ 277.000) che dovrà però vedersela presto con il temibile Frozen...

Per la classifica completa e il confronto con le precedenti clicca qui.

 

Lo Hobbit: la desolazione di Smaug

 

 

Pubblicato in News

MemoCinema

MemoCinemaTi ricordi la trama di un film ma non conosci il titolo? Prova MemoCinema, il sito che ti aiuta a ritrovare i film dimenticati.

Browser Suggeriti

browser chrome browser firefox browser safari

Google Plus

Questo sito utilizza i cookie per funzionare correttamente, per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il proprio traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi. Proseguendo nella navigazione avrai dato il tuo consenso.