• News

La Coca Cola non vuole Gesù come testimonial

L'idea di Gesù che beve la Coca Cola non è proprio piaciuta al colosso delle bollicine. Giustamente i produttori di 7 km da Gerusalemme l'hanno chiamato il caso Gesù-Coca Cola. Resta il fatto che il film era atteso nelle sale il sei aprile e invece uscirà, se va bene, tra una ventina di giorni, quando il regista Claudio Malaponti avrà corretto la scena. Sono i paradossi della storia: l'azienda che ha praticamente inventato il marketing e il merchandising diventando al tempo stesso la prima bevanda industriale e il primo marchio globali della storia rifiuta l'idea che Gesù possa diventare un testimonial. Il film, che ritrae un Cristo moderno, presentava una scena in cui Gesù beve un bicchiere di Coca Cola. L'ufficio legale, che sa usare argomenti convincenti, ha bloccato tutto pretendendo che il prodotto non sia accostato al figlio di Dio. Kinky Friedman, impagabile ex country singer e ora giallista di successo, l'ha scampata bella: il suo romanzo più famoso, pensate un po', si intitola Elvis, Jesus e Coca Cola.  

 

Pubblicato in News

MemoCinema

MemoCinemaTi ricordi la trama di un film ma non conosci il titolo? Prova MemoCinema, il sito che ti aiuta a ritrovare i film dimenticati.

Browser Suggeriti

browser chrome browser firefox browser safari

Google Plus

Cinemaz: film, cinema, prenotazioni e prevendite biglietti | Informativa sulla Privacy | powered by Tix Production | p.iva IT08230901004
Il servizio di prevendita e prenotazione di Cinemaz.com utilizza il sistema di biglietteria SIAE Point Break
Android is a trademark of Google Inc.. | App Store è un marchio di servizio di Apple Inc.. iPad, iPhone e iPod sono marchi registrati di Apple Inc., registrati negli Stati Uniti e in altri paesi.

Seguici su Google+
Seguici su Facebook
Seguici su Twitter