Cinemaz logo
  • News

Il declino di Joaquin Phoenix è una finzione

news

Alla fine Casey Affleck, regista di I'm Still Here e cognato del protagonista, ha ammesso la verità: il declino di Joaquin Phoenix era una finzione. Tutto  è iniziato con un'inquietante apparizione al David Letterman Show nel 2009, quando il protagonista di Walk the Line, apparì come un barbone fuori controllo. Poi l'annuncio della sua decisione di intraprendere la carriera di rapper con un debutto degenerato in rissa. Poi il documentario di Casey Affleck che testimonia il declino di uno degli attori più promettenti di Hollywood verso la vita da tossico. Alla fine la rivelazioe di Affleck al New York Times: era tutta una messa in scena, ma resta la straordinaria performance di Phoenix che per due anni ha finto di essere sull'orlo del baratro mettendo a repentaglio la sua carriera. Gongolerà Letterman che il 22 settembre ospiterà di nuovo in studio Joaquin Phoenix.
 

 

Pubblicato in News

MemoCinema

MemoCinemaTi ricordi la trama di un film ma non conosci il titolo? Prova MemoCinema, il sito che ti aiuta a ritrovare i film dimenticati.

Browser Suggeriti

browser chrome browser firefox browser safari

Google Plus