Cinemaz logo
  • News

Zack Snyder lascia Justice League per una tragedia familiare

Zack Snyder lascia Justice League per una tragedia familiare

Zack Snyder ha deciso di abbandonare in fase di post produzione.

La figlia di 20 anni si è suicidata a marzo ma il padre ha deciso solo ora di ritirarsi dalla regia di Justice League ...

La notizia era stata tenuta segreta, la tragedia è avvenuta a marzo. Ma ora Zack Snyder ha ufficialmente comunicato la sua intenzione di abbandonare la regia di Justice League, per prendersi un periodo di pausa e restare vicino alla sua famiglia. Decisione presa di comune accordo con la moglie Deborah che è uno dei produttori.

Justice League che uscirà nei cinema italiani il 23 novembre, in realtà era già in fase di post produzione. Al posto di Snyder subentrerà Joss Whedon per completare il lavoro e per girare eventuali scene aggiuntive.

Zack Snyder ha dichiarato che in un primo momento aveva pensato che tornare sul set avrebbe avuto un effetto catartico e lo avrebbe aiutato a superare il dramma. Ma poi negli ultimi mesi, con l'intensità sempre crescente dell'impegno richiesto da un film come Justice League, si è reso conto che non poteva farcela. Ha deciso quindi di prendersi un break, soprattutto per stare vicino ai suoi figli e cercare di superare questo momento durissimo insieme. Rendere ufficiale una notizia così privata a quel punto è diventato inevitabile.

Ovviamente la scelta degli Snyder è stata pienamente appoggiata dai vertici della Warner Bros.

Visita la scheda di Justice League

Zack Snyder lascia la regia di Justice League

 

Pubblicato in News

Tags: Supereroi, Justice League, Zack Snyder, DC Comics, Joss Whedon

MemoCinema

MemoCinemaTi ricordi la trama di un film ma non conosci il titolo? Prova MemoCinema, il sito che ti aiuta a ritrovare i film dimenticati.

Browser Suggeriti

browser chrome browser firefox browser safari

Google Plus