Gli esercizi cinematografici precedentemente serviti da Cinemaz ora utilizzano il sistema di biglietteria 18Months


  • Orari
  • Recensioni

Star Wars: Il Risveglio della Forza

Star Wars: Il Risveglio della Forza - Recensione

E’ arrivato nei cinema Star Wars: il Risveglio della Forza, il nuovo capitolo della saga. Diretto da J.J. Abrams è interpretato da un cast con John Boyega, Daisy Ridley, Adam Driver, Oscar Isaac, Andy Serkis ...

Domhnall Gleeson, e Max von Sydow oltre a membri del cast originale quali Harrison Ford, Carrie Fisher, Mark Hamill, Anthony Daniels, Peter Mayhew e Kenny Baker. Le recensioni dei media internazionali.

Finalmente cominciano i giorni di Star Wars: Il Risveglio della Forza. Dopo le anteprime super glamour e super blindate per evitare spoiler, l’Episodio VII della saga arriva nei cinema e comincia la sua caccia al record del botteghino detenuto da Avatar, con due miliardi e 700 milioni di dollari.

E’ evidente a tutti che J.J. Abrams sia partito dal film del 1977, con l’obiettivo di fare felici i fan ma anche il pubblico che non conosce a memoria i sei capitoli precedenti e non ha la spada laser a casa.

In ossequio alle tendenze contemporanee, c’è una svolta al femminile, con la giovane Rey destinata a occupare un ruolo sempre più importante, un nuovo punto di vista su luce e lato oscuro, l’assenza di un villain all’altezza di Darth Vader e un clamoroso colpo di scena.

I media internazionali hanno accolto molto positivamente il film. Ecco alcuni brani delle recensioni delle principali testate. 

The Hollywood Reporter - Star Wars: Il Risveglio della Forza pompa nuova energia in un franchise consacrato che fa riassaporare vecchi piacere e al tempo stesso punta a promettenti nuove direzioni … nelle mani del regista J.J. Abrams c’è uno shift che porta il materiale più vicino alle atmosfere di Steven Spielberg, specificatamente nel regno di Indiana Jones.

Variety - Rischiando l’eresia, dobbiamo far notare che Abrams con Star Wars: Il Risveglio della Forza è riuscito a realizzare un prodotto più intelligente e ricco di inventiva con il suo reboot di Star Trek del 2009, senza dubbio in parte perché lavorava in un contesto meno sorvegliato e controllato minuziosamente. Star Wars, da un lato un colosso culturale e dall’altro una istituzione sacrosanta, resiste a ogni tentativo di reimmaginare il proprio universo in maniera troppo aggressiva o visionaria, forse a danno di questo film, ma Abrams è riuscito ad alimentare le nostre aspettative per quello che bolle in pentola nelle mani dei suoi successori.

Wired - Per decadi, dopo Il ritorno dello Jedi, sembrava che tutto ciò che c’era di buono fosse confinato nei nostri ricordi … tre brutti prequel avevano rovinato l’eredità … ma ora, finalmente, J.J. Abrams e la sua Resistenza sono arrivati in soccorso. Star Wars - l’autentica Star Wars, con i grandi destini e armi-distruggi pianeti e cattivi con la maschera nera che combattono giovani desiderosi di esplorare la galassia - è tornata. La Forza è potente con questo film.

The Indipendent -  Probabilmente è, obiettivamente parlando, il miglior Star Wars uscito finora, e se fosse stato il primo film sarebbe diventato intoccabile. Quindi non lasciamoci trascinare da internet per farlo a pezzi, godiamocelo anche nella sua natura di divertente sequel derivativo.

Collider - Star Wars: Il Risveglio della Forza è più un ponte verso un’era completamente nuova, ma riesce con successo a far rivivere nel pubblico la Galassia Lontana Lontana. Se i prossimi due episodi riusciranno a costruire qualcosa sulle basi gettate da questo film, non vorrete più lasciare la saga.

New York Times - J.J. Abrams probabilmente non ha la capacità di creare di un dio o di un creatore di imperi come George Lucas ma si rivela essere quello di cui aveva bisogno questo franchise stagnante: un super fan di Star Wars e un conoscitore di cultura pop.

Entertainment Weekly - Quando Star Wars: Il Risveglio della Forza finisce la sensazione è agrodolce perchè si vuole vedere il prima possibile come continuerà la saga. Quindi l’attesa è finita ma ora ne inizia un’altra.

Huffington Post - Star Wars è tornato e indubbiamente c’è qualcosa di entusiasmante nel non avere idea di dove andrà a parare con il prossimo episodio.

Scritto da J.J. Abrams e Lawrence Kasdan, e diretto da Abrams, Star Wars: Il Risveglio della Forza è interpretato da John Boyega, Daisy Ridley, Adam Driver, Oscar Isaac, Andy Serkis, Domhnall Gleeson, e Max von Sydow oltre a membri del cast originale quali Harrison Ford, Carrie Fisher, Mark Hamill, Anthony Daniels, Peter Mayhew e Kenny Baker.

La colonna sonora è composta ancora una volta da John Williams.

Cosa pensate del nuovo Star Wars: Il Risveglio della Forza?

Paolo Biamonte

Star Wars: Il Risveglio della Forza - Poster John Boyega 

Star Wars: Il Risveglio della Forza 

Visita la scheda di Star Wars: Il Risveglio della Forza per prenotare o preacquistare il tuo biglietto!

 

Pubblicato in Recensioni

Tags: Harrison Ford, Star Wars, Andy Serkis, Adam Driver, George Lucas, Carrie Fisher, Star Wars: Il Risveglio della Forza, Mark Hamill, John Boyega, J.J. Abrams, Anthony Daniels

OnStage.Guru | I Migliori Concerti GratuitiI migliori concerti gratuiti | OnStage.Guru

Browser Suggeriti

browser chrome browser firefox Safari

Whisky&Co | i migliori whisky del mondoIl punto di riferimento per gli appassionati di whisky e fine spirits. Acquista online i migliori whisky del mondo, anche da collezioni private

 

RKKO Studio | Aprire società all'esteroChi fa impresa ha il diritto di scegliere luogo e modalità della propria offerta e quindi anche se costituire una società estera: alcuni Paesi offrono indiscutibilmente opportunità migliori, sia in termini di servizi ai cittadini e alle imprese che in termini di tassazione e oneri burocratici.

Cinemaz: film, cinema, prenotazioni e prevendite biglietti | Informativa sulla Privacy | powered by Tix Production | p.iva IT08230901004
Android is a trademark of Google Inc.. | App Store è un marchio di servizio di Apple Inc.. iPad, iPhone e iPod sono marchi registrati di Apple Inc., registrati negli Stati Uniti e in altri paesi.
Gli esercizi cinematografici precedentemente serviti da Cinemaz ora utilizzano il sistema di biglietteria 18Months