• Apollo 11

      2019, 93 min
      DOCUMENTARIO
      Vai alla scheda film
    • La Rivincita delle Sfigate

      2019, 105 min
      COMMEDIA
      Cosa succederebbe se alla vigilia del diploma ti accorgessi di non esserti goduto davvero gli anni del liceo perché troppo preso solo a studiare? Questo è quello che accade alle due protagoniste di questa divertente commedia teen che decidono di concentrare quattro anni di divertimento in un’unica indimenticabile e folle notte.
      Vai alla scheda film

      Una Storia Senza Nome

      2018, 108 min
      DRAMMATICO
      Una Storia Senza Nome è il nuovo film di Roberto Andò. Valeria, giovane segretaria di un produttore cinematografico, vive sullo stesso pianerottolo della madre, Amalia, donna eccentrica e nevrotica, e scrive in incognito per uno sceneggiatore di successo, Alessandro. Un giorno, Valeria riceve in regalo da uno sconosciuto, un poliziotto in pensione, la trama di un film. Ma quel plot è pericoloso, “la storia senza nome” racconta infatti il misterioso furto, avvenuto a Palermo nel 1969, di un celebre quadro di Caravaggio, la Natività. Da quel momento, la sceneggiatrice si troverà immersa in un meccanismo implacabile e rocambolesco. #UnaStoriaSenzaNome
      Vai alla scheda film
    • Stanlio & Ollio

      2018, 93 min
      BIOGRAFICO
      Stanlio & Ollio di Jon S. Baird celebra il meraviglioso legame che ha unito per tutta la vita il duo comico più amato al mondo. Stan Laurel e Oliver Hardy, interpretati magistralmente da Steve Coogan e John C. Reilly, partono per una tournée teatrale nell’Inghilterra del 1953. Finita l’epoca d’oro che li ha visti re della comicità, vanno incontro a un futuro incerto. Il pubblico delle esibizioni è tristemente esiguo, ma i due sanno ancora divertirsi insieme, l’incanto della loro arte continua a risplendere nelle risate degli spettatori, e così rinasce il legame con schiere di fan adoranti. Il tour si rivela un successo, ma Laurel e Hardy non riescono a staccarsi dall’ombra dei loro personaggi, e fantasmi da tempo sepolti, uniti alla delicata salute di Oliver, minacciano il loro sodalizio. I due, vicini al loro canto del cigno, riscopriranno l’importanza della loro amicizia.
      Vai alla scheda film

      Il Signor Diavolo

      2019, 87 min
      HORROR
      Autunno 1952. Nel nord est è in corso l'istruttoria di un processo sull’omicidio di un adolescente, considerato dalla fantasia popolare indemoniato. Furio Momentè, ispettore del Ministero, parte per Venezia leggendo i verbali degli interrogatori. Carlo, l’omicida, è un quattordicenne che ha per amico Paolino. La loro vita è serena fino all’arrivo di Emilio, un essere deforme figlio unico di una possidente terriera che avrebbe sbranato a morsi la sorellina. Paolino, per farsi bello, lo umilia pubblicamente suscitando la sua ira: Emilio, furioso, mette in mostra una dentatura da fiera. Durante la cerimonia delle Prime Comunioni, Paolino nel momento di ricevere l’ostia, viene spintonato da Emilio. La particola cade al suolo costringendo Paolino a pestarla. Di qui l’inizio di una serie di eventi sconvolgenti.
      Vai alla scheda film
    • The Quake - Il terremoto del secolo

      2019, 106 min
      FANTASCIENZA
      Nel 1904 un terremoto di magnitudo 5,4 della scala Richter fece tremare Oslo. Gli abitanti della città sono ora molto preoccupati perché sta per arrivare una scossa potentissima.
      Vai alla scheda film

      Gotti - Il Primo Padrino

      2018, 98 min
      DRAMMATICO
      Il gangster John Joseph Gotti scala i ranghi della mafia italiana di New York senza pietà. Dopo aver organizzato un sanguinoso colpo nelle strade di Manhattan all’inizio degli anni ’80, Gotti diventò il capo della famiglia criminale dei Gambino, assicurandosi un posto nei libri di storia. Ripercorrendo gli eventi cruciali che hanno definito la sua carriera criminale durante gli anni ’70, e le conseguenze di quei giorni di gloria, il film presenta il ritratto di un uomo il cui percorso è stato segnato da violenza, ambizione e amore per la famiglia. #Gotti
      Vai alla scheda film
    • Il traditore

      2019, 138 min
      DRAMMATICO
      Biopic di Tommaso Buscetta, la cui testimonianza sul contrabbando di eroina durante gli anni '80 del "collegamento della pizza" con Cosa Nostra gli ha permesso di ottenere la cittadinanza americana e l'accesso al programma di protezione dei testimoni.
      Vai alla scheda film

      Il campione

      2019, 106 min
      DRAMMATICO
      Giovanissimo, pieno di talento, indisciplinato, ricco e viziato. Christian Ferro è IL CAMPIONE, una rockstar del calcio tutta genio e sregolatezza, il nuovo idolo che ha addosso gli occhi dei tifosi di un'intera città e della serie A. Valerio Fioretti, solitario e schivo, con problemi economici da gestire e un'ombra del passato che incombe sul presente, è il professore che viene affiancato al giovane goleador quando – dopo l'ennesima bravata – il Presidente del club decide che è arrivato il momento di impartirgli un po' di disciplina. Tra i due all'inizio saranno scintille, ma presto si troveranno l'uno accanto all'altro, generando un legame che farà crescere e cambiare entrambi.
      Vai alla scheda film
    • Il Re Leone - 3D

      2019, 108 min
      AVVENTURA
      NELLA TERRA DEL BRANCO SI FESTEGGIA LA NASCITA DI SIMBA, FIGLIO DI MUFASA E SARABI, FUTURO EREDE DI TUTTO IL REGNO. QUESTO SCATENA LA GELOSIA DELLO ZIO SCAR CHE MESI DOPO PIANIFICA LA SUA VENDETTA.
      Vai alla scheda film

      Crawl - Intrappolati

      2019, 87 min
      AZIONE
      Quando un enorme uragano colpisce la sua città natale in Florida, Haley (Kaya Scodelario) ignora gli ordini di evacuazione per cercare il padre scomparso (Barry Pepper). Trovandolo gravemente ferito nel seminterrato della loro casa di famiglia, i due restano intrappolati dalle acque che cominciano a salire rapidamente. Mentre il tempo per salvarsi dalla tempesta si esaurisce lentamente, Haley e suo padre scoprono che il livello dell'acqua in aumento è l'ultima delle loro paure.
      Vai alla scheda film
    • Diego Maradona

      2019, 130 min
      DRAMMATICO
      il film di Asif Kapadia, racconta la storia di un ragazzino povero e senza istruzione cresciuto in una baraccopoli: la sua sorprendente eccellenza lo fa diventare una stella assoluta, elargendogli ricchezze incalcolabili, fama mondiale e status degno di una divinità. Tuttavia, gli mancano gli strumenti per gestire una celebrità simile. Ogni trionfo della sua vita sembra avere un esito disastroso, anche se di solito finisce per uscirne vincitore. Agli inizi degli anni Ottanta, non avendo mai vinto lo scudetto, la Società Sportiva Calcio Napoli viveva un periodo particolarmente difficile, vantando però una tifoseria senza eguali per passione e dimensioni. Poi, il 5 luglio 1984, Maradona arrivò al Napoli con un ingaggio record e per sette anni scatenò l'inferno. Il genio assoluto del calcio mondiale e la città più imprevedibile d'Europa si dimostrarono un connubio perfetto: Diego Maradona era stato benedetto sul campo e trattato come un Dio fuori di esso. Il carismatico argentino trascinò infatti il Napoli al suo primo scudetto. Era il 1987 e quello fu un evento epocale. Ma c'era un prezzo da pagare perché, finché fece miracoli in campo, a Diego fu concessa ogni cosa, ma quando la magia svanì, divenne prigioniero della sua stessa città. Forse perché, come spiega il preparatore atletico di Diego, Fernando Signorini, Diego non ha nulla a che fare con Maradona ma Maradona trascina Diego ovunque lui vada. Film evento al cinema il 23, 24 e 25 settembre.
      Vai alla scheda film
    • The Nest - Il Nido

      2019, 120 min
      HORROR
      Samuel è un giovane ragazzo costretto su una sedia a rotelle che vive con sua madre Elena (Francesca Cavallin) a “Villa dei Laghi” una residenza isolata circondata da boschi. Bloccato nella routine familiare e con il rigoroso divieto di allontanarsi dalla dimora, Samuel cresce apparentemente protetto ma insoddisfatto e irrequieto. Tuttavia, la vita nella Villa è sempre più frequentemente sconvolta da avvenimenti strani ed inquietanti; fino a quando l'arrivo dell’adolescente Denise (Ginevra Francesconi) scardinerà definitivamente gli equilibri della famiglia, dando a Samuel la forza di opporsi alle restrizioni imposte da sua madre e di cercare la verità sul mondo che lo circonda. Ma Elena non lascerà andare suo figlio così facilmente e sarà pronta a fare di tutto per tenerlo con sé. Perché Elena costringe Samuel a vivere come prigioniero nella sua stessa casa, vietandogli di lasciare la tenuta? Quale mistero nasconde?
      Vai alla scheda film

      Un'Altra Vita

      2018, 86 min
      DRAMMATICO
      Jacek ama l'heavy metal e il suo cane. Si diverte ad attraversare le strade di campagna come se fossero piste da corsa e a giocare la parte del tipo alternativo in un tradizionale villaggio della Polonia. Jacek lavora in un cantiere vicino alla frontiera polacco-tedesca dove verrà costruita la più grande statua di Gesù al mondo, che deve competere con quella di Rio de Janeiro. Tuttavia poco dopo aver chiesto la mano alla sua fidanzata Dagmara con cui progettava un futuro insieme, un terribile incidente al lavoro gli sfigura completamente il viso e gli stravolge la vita. Assediato dalla stampa polacca, Jacek diventa il primo caso nel Paese di trapianto alla faccia. La gente lo festeggia come eroe nazionale e martire del lavoro, ma lui non riesce più a riconoscersi allo specchio. Nel frattempo la statua di Gesù diventa sempre più alta.
      Vai alla scheda film
    • Attacco al Potere 3

      2019, 120 min
      AZIONE
      Dopo l’enorme successo dei primi due capitoli, con oltre 370.000.000 di dollari incassati in tutto il mondo, torna sul grande schermo Gerard Butler, nelle vesti dell'agente dei servizi segreti Mike Banning, in Attacco al Potere 3 - Angels Has Fallen. Diretto questa volta da Ric Roman Waugh (La Fratellanza), il terzo film dell’adrenalinico franchise prende una svolta inaspettata: sarà Banning a trovarsi in fuga e braccato dalla polizia, accusato di essere un nemico dello Stato e l’autore di un tentativo di omicidio ai danni del Presidente degli Stati Uniti, interpretato dal Premio Oscar® Morgan Freeman. Ad aiutarlo a scagionarsi troverà al suo fianco il padre, interpretato da Nick Nolte, new entry nel cast
      Vai alla scheda film

      Il Re Leone

      2019, 108 min
      AVVENTURA
      NELLA TERRA DEL BRANCO SI FESTEGGIA LA NASCITA DI SIMBA, FIGLIO DI MUFASA E SARABI, FUTURO EREDE DI TUTTO IL REGNO. QUESTO SCATENA LA GELOSIA DELLO ZIO SCAR CHE MESI DOPO PIANIFICA LA SUA VENDETTA.
      Vai alla scheda film
    • ATTACCO A MUMBAI - UNA VERA STORIA DI CORAGGIO

      2019, 117 min
      THRILLER
      Attacco a Mumbai - Una vera storia di coraggio ricostruisce gli attacchi terroristici che hanno scosso Mumbai nel 2008, gettando nel caos la città più popolosa dell’India. Dal 30 aprile al cinema.
      Vai alla scheda film

      Attenti a quelle due

      2019, 94 min
      COMMEDIA
      Anne Hathaway e Rebel Wilson interpretano due donne squattrinate provenienti da diverse estrazioni sociali.Le due sono pronte a spillare quanti più soldi possibili ad un ricco genio del settore tecnologico, vero bersaglio della loro truffa!Remake al femminile del film Due Figli Di ... con Michael Caine e Steve Martin.
      Vai alla scheda film

Thor: Ragnarok - La recensione

Thor: Ragnarok - La recensione

Il terzo capitolo della saga Marvel di Thor.

In Thor: Ragnarork Il Dio del tuono tenta di scongiurare la minaccia del Ragnarok, un conflitto tra luce e tenebre che porterà alla distruzione la natia Asgard ...

Tit.originale: Thor: Ragnarok
Paese: USA
Rating: 8/10

Il Dio del tuono Thor tenta di scongiurare la minaccia del Ragnarok, un conflitto tra luce e tenebre che porterà alla distruzione la natia Asgard, e insieme al fratello Loki cerca risposte dal padre in esilio, il divino Odino. L'anziano patriarca rivela l'esistenza della sua primogenita Hela, la dea della Morte, che è sempre riuscito a tenere lontano dai nove mondi ma ora si sente prossimo alla fine e non più in grado di trattenere una tale forza di malvagità e sete di potere.

Guarda subito la featurette su Hela da Thor: Ragnarok

Gli affari della Marvel Studios vanno a gonfie vele, i film dei supereroi tirano ancora ma la voglia di scrollarsi di dosso l'accusa di produrre opere troppo simili l'una con l'altra e il tentativo di provare nuove vie dell'intrattenimento hanno portato alla realizzazione di Thor: Ragnarok. Nei capitoli precedenti erano già presenti forti dosi di ironia, tuttavia non paragonabili a quelle che si possono apprezzare nella nuova avventura che riesce a estrapolare lo spirito sbarazzino e sfrontato de I Guardiani della Galassia. Se il film di James Gunn è una delle influenze più immediate, il valore aggiunto principale sembra essere la scelta caduta sul regista Taika Waititi che, da (quasi) perfetto sconosciuto, è già balzato agli onori delle cronache per l'esuberanza e simpatia, caratteristiche che si possono apprezzare in Thor:Ragnarok. Di origini neozelandesi, Waititi porta quella ventata di freschezza e contagiosa follia che in un film di supereroi ad alto budget esplodono in un clamoroso spettacolo.

Prenota il tuo biglietto per Thor: Ragnarok

Thor: Ragnarok - Larecensione

L'essenza di Thor: Ragnarok è già tutta nel prologo, con Thor imprigionato nella dimora infernale del demone Surtur, si parla tanto e non si risparmiano battute, gag e sberleffi, ma l'azione sopraggiunge folgorante come conviene al Dio del tuono, una scena sottolineata dalla devastante Immigrant Song dei Led Zeppelin (utilizzata anche in seguito per un altro momento topico): l'impasto degli ottimi effetti speciali, una fotografia pop multicolori e la regia spettacolare di Waititi ammutolisce. Se dopo questi primi minuti non si è in sintonia, meglio prendere la porta e uscire. Al contrario si entra in un mondo dove, forse per la prima volta, la fantascienza e il fantasy convivono a braccetto con naturalezza ed eleganza, con tempi da pura commedia, intramezzati da scene action pazzesche, come di rado si è visto nei pur acclamati film targati Marvel. Siamo di fronte a un cinecomics mastodontico per la durata e il numero dei personaggi, tutti hanno un adeguato spazio e riescono a emergere, anche quando si tratta di piccoli cammei: molto divertente il Doctor Strange di Cumberbatch.

Il Thor di Chris Hemswoth nel corso della vicenda si vede privare del fidato martello, del costume tipico e, a un certo punto, anche della inseparabile lunga chioma bionda, più di un altro importante elemento che non sveliamo, eppure non è mai stato così coinvolgente e divertente, senza contare che stavolta, quando entra in azione, Thor sembra finalmente un essere (guerriero) divino. Super special guest star è il bestione Hulk, presenza ampiamente anticipata dalla produzione, con Thor forma una gustosa alleanza fatta di siparietti comici e duelli giganteschi (il primo incontro nell'arena), la controparte umana di Banner interpretata da Mark Ruffalo è spiritosa e leggera, un personaggio spaesato che nel finale è protagonista di una sequenza molto drammatica e a sorpresa. Chi rischia di rubare la scena a tutti è Cate Blanchett mai vista così irresistibile, sexy e letale come nella parte della dea della Morte Hela, una cattiva memorabile come il suo "copricapo" cornuto a scomparsa.

La nutrita lista di personaggi non può esimersi dal nominare il Loki di Tom Hiddleston, il Dio dell'inganno appare un po' sacrificato in fase di sceneggiatura ma l'attore oltre ad essere sempre più affascinante (le fans sono avvisate) resta spumeggiante, con diverse gagscondivise con il fratellone Thor. Molto riusciti i personaggi di contorno: un ingrassato Karl Urban è l'interessante vassallo guerriero Skurge, l'attrice Tessa Thompson è l'impavida Valchiria, mentre Jeff Goldblum è l'esilarante dominatore Gran Maestro di Sakaar. Si pone molto l'accento sulla componente comedy, quel mattacchione di Waititi ama spezzare i pattern convenzionali, salvo poi scaraventarti in fiammeggianti scorribande che culminano in un finale molto lungo, elaborato e distruttivo, con i colori degli effetti speciali che dallo schermo scoppiano in rivoli psichedelici. Uno spettacolo pop visivo che guarda agli anni 80 (c'era da dubitare?), con omaggi disseminati (Ruffalo con la t-shirt di Rio dei Duran Duran) e ha il pregio di risultare (post) moderno e frizzante, proprio come la bella colonna sonora  di Mark Mothersbaugh alternata a pezzi retro elettro-rock synth.

Sciamano

Prenota il tuo biglietto per Thor: Ragnarok

 

Pubblicato in Recensioni

Tags: Action, Marvel, Supereroi, Chris Hemsworth, Cate Blanchett, Mark Ruffalo, Doctor Strange, Taika Waititi, Thor: Ragnarok

MemoCinema

MemoCinemaTi ricordi la trama di un film ma non conosci il titolo? Prova MemoCinema, il sito che ti aiuta a ritrovare i film dimenticati.

Browser Suggeriti

browser chrome browser firefox browser safari

Cinemaz: film, cinema, prenotazioni e prevendite biglietti | Informativa sulla Privacy | powered by Tix Production | p.iva IT08230901004
Il servizio di prevendita e prenotazione di Cinemaz.com utilizza il sistema di biglietteria SIAE Point Break
Android is a trademark of Google Inc.. | App Store è un marchio di servizio di Apple Inc.. iPad, iPhone e iPod sono marchi registrati di Apple Inc., registrati negli Stati Uniti e in altri paesi.

Seguici su Google+
Seguici su Facebook
Seguici su Twitter


 

Ricevi in anteprima le offerte, gli sconti
e le promozioni degli eventi della tua città!
Segui OOOH.Events:

Instagram